Skip to content

Le tecniche di campionamento statistico

Le tecniche di campionamento statistico possono essere differenti a seconda delle tipologie di verifiche utilizzate:
 
Le tecniche di campionamento statistico (ma ciò può valere anche per il soggettivo) si fondano sulla definizione di due importanti parametri:

1.    Il grado di precisione richiesto alla verifica, o livello di affidabilità/confidenza: tale parametro esprime il grado di convincimento che possiede il revisore con riferimento ad una data affermazione; esso è la quantificazione di un giudizio che qualitativamente potrebbe essere definito con l'espressione "sono molto / abbastanza / appena convito che …";
2.    Il limite di significatività definito per la voce di bilancio esaminata, o EMT o limite di precisione: tale parametro esprime il fatto che l'affermazione del revisore non è puntuale, ma è valida all'interno di un certo range o intervallo di valori determinato da un certo margine di errore che viene ammesso in quanto ritenuto non significativo; esso è la quantificazione di un giudizio che qualitativamente potrebbe essere definito con l'espressione "sono molto / abbastanza / appena convito che le eccezioni nella procedura sono contenute (test di controllo) / che il valore del conto non si discosta molto da quello proposto (test di dettaglio).
 
In effetti, sia nel caso di campionamento per test di controllo sia nel caso di campionamento per i test di dettaglio, la valutazione dei risultati della verifica conduce il revisore ad esprimersi in termini quantitativi nel modo seguente:
- Al 90% di probabilità (livello di affidabilità) la popolazione esaminata non presenta un tasso di eccezioni superiore al 5% (EMT): Campionamento per attributi;
- Al 95% di probabilità la popolazione esaminata non presenta un errore monetario superiore a L. 230.000.000: Campionamento monetario/numerico.
È evidente che la dimensione del campione sarà maggiore quanto più ampio è il livello di affidabilità richiesto alla verifica e quanto è più ristretto il margine di EMT, così come, per una data dimensione del campione oggetto di verifica è possibile variare il livello di affidabilità della conclusione ottenuta.
Si sottolinea inoltre che, dato un certo livello di EMT, incrementi fissi del campione esaminato conducono ad incrementi del livello di affidabilità sempre più contenuti.

Tratto da REVISIONE AZIENDALE di Salvatore Busico
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Revisione aziendale

Revisione aziendale riassunta puntualmente in questi appunti che esaminano tutti i principali temi relativi all'esame. I vari elementi della materia vengono considerati in tutte le componenti che il revisore deve tenere in considerazione.