Skip to content

Sostituzione soggettiva e regimi sostitutivi

La sostituzione può assumere due forme: una forma oggettiva ed una forma soggettiva.
Nel primo caso vi saranno i cc.dd regimi sostitutivi che implicano la sottoposizione di una fattispecie, in via derogatoria, ad un regime fiscale diverso da quello ordinario.
Nel secondo caso l’obbligazione tributaria è posta a carico di soggetti diversi da colui che realizza il presupposto.
Inoltre la sostituzione soggettiva si presenta in due forme: a titolo d’imposta (o a titolo definitivo) e a titolo d’acconto.
di Alessandro Remigio
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.