Skip to content

Come funziona il browser

Quando ci si collega a Internet la versione CLIENT consente di inoltrare attraverso Internet la richiesta di visualizzazione di un documento. Questa richiesta raggiunge il SERVER WEB dove sono memorizzati i documenti che l’utente desidera vedere. Il SERVER WEB, con la versione SERVER DEL BROWSER, gli consente di identificare il documento richiesto dall’utente e di inviare quel documento al richiedente, mantenendo nella propria memoria una copia del documento.
Il BROWSER consente di visualizzare sulla propria macchina il documento inviato dal SERVER WEB.
Questi documenti sono file chiamati PAGINE WEB.
Ciascuna pagina web è un file con dei contenuti particolari: può contenere informazioni sottoforma di testo, grafici, sonore o animazioni.
Un sito sul WORLD WIDE WEB è un insieme di file, tutti memorizzati su un determinato SERVER WEB e collegati tra di loro attraverso COLLEGAMENTI IPERTESTUALI.
I collegamenti ipertestuali sono parti attive nell’ambito del testo contenuto in una pagina web che inoltrano automaticamente la richiesta di visualizzazione di un’altra pagina del sito web e quindi di un altro documento. Questo collegamento può richiedere la visualizzazione di un documento che appartiene allo stesso sito web (link interno) o puntare ad un documento esterno che appartiene ad un altro sito e sta su un altro SERVER WEB (link esterno).
I collegamenti ipertestuali consentono una fruizione non sequenziale dei contenuti pubblicati attraverso il WORLD WIDE WEB, ma personalizzata.
I BROWSER WEB
NETSCAPE era utilizzato nei primi anni poi c’è stata una compresenza tra NETSCAPE e INTERNET EXPLORER, fornita da Microsoft, e che oggi rappresenta lo standard di mercato.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.