Skip to content

Fatto umano antigiuridico: definizione

ANTIGIURIDICO : fatto contrario all’ordinamento considerato nel suo complesso. Se il fatto oltre a essere tipico, è anche antigiuridico allora la salito verso l’individuazione del reato può proseguire, altrimenti ci fermiamo. Antigiuridicità vuole dire che può darsi che un certo fatto pur corrispondendo ad una fattispecie tipica, sia autorizzato dall’ordinamento, ci sia una norma nell’ordinamento che autorizza quel fatto e lo rende lecito, giusto, conforme al diritto. Se una norma di questo tipo c’è, allora quel fatto pur essendo tipico, non è antigiuridico e quindi non è reato, perché è un fatto giustificato. Ad esempio Tizio ha sferrato un pugno a Caio fratturandogli il setto nasale, è un fatto tipico, ma se Tizio e Caio fossero due pugili professionisti che si affrontano sul ring, da questo punto di vista le condotte aggressive dell’uno nei confronti dell’altro, sono giustificate dal fatto che ciascuno dei due ha prestato il proprio consenso all’altro. C’è una norma nel nostro ordinamento che recita che non è punibile chi lede o pone in pericolo un diritto con il consenso della persona che può disporne. Se ho il consenso della persona la norma autorizza a fare. Il fatto pur essendo tipico non è antigiuridico, reato. Nel caso di Tizia se lei l’ha fatto per difesa, il fatto non è punibile per legittima difesa, perché questo comportamento è giustificato, sarà tipico, ma non è antigiuridico, quindi non può diventare reato. I fatti tipici non antigiuridici si definiscono fatti giustificati da cause di giustificazione. Le norme che definiamo cause di giustificazione, sono quelle che se presenti escludono l’antigiuridicità. Giustificare qui vuol dire rendere giusto, ossia rendere conforme al diritto, cioè lecito. Per un fatto lecito non possono esserci conseguenze negative di alcun genere per il soggetto. Per conseguenze negative di alcun genere vuol dire che se un fatto è giustificato da una norma che lo autorizza, allora per quel fatto il soggetto non solo non può essere punito, ma non può essere neanche condannato ad un risarcimento in sede civile. Se un fatto è tipico e anche antigiuridico bisogna porsi il problema se il fatto sia o meno colpevole.

di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.