Skip to content

Quarta fase del Risk Assessment: risk scoring

Una volta identificati i rischi, può capitare che la valutazione qualitativa dei rischi, ovvero individuare se sono alti, medi, bassi, severi, non differenzia sufficientemente le aree. Il Risk Scoring è una tecnica che si serve di modelli matematici per quantificare il rischio associato a un’attività o all’intero processo.
Bisogna identificare le aree più critiche/rischiose e ordinare gli oggetti di Audit per intensità di rischio. Fasi:
- determinazione dei fattori di rischio connessi ai diversi oggetti di Audit;
- classificazione degli stessi fattori di rischio in categorie di rischio omogenee;
- determinazione del peso dei diversi fattori per singolo oggetto di Audit.
Gli oggetti di audit sono le aree su cui l’internal audit deve intervenire.
Tratto da TECNICA PROFESSIONALE - CORSO PROGREDITO di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.