Skip to content

Definizioni relative allo IAS 37

Un fondo/accantonamento (provision) è una passività di scadenza e ammontare incerti. Il fondo porta in sé un elemento di incertezza o per il quando o per il quantum.
Un accantonamento differisce da altre passività quali i debiti commerciali, benché stanziati, perché non vi è certezza in merito alla scadenza o all’importo necessari ad adempiere.
Le fatture da ricevere sono una tipica scrittura di assestamento di fino anno.
La contabilità viene tenuta su base quotidiana.
Se scriviamo una fattura attiva facciamo la scrittura CREDITI a RICAVI, mentre in caso di scrittura passiva la scrittura prevede COSTI a DEBITI.
Le scritture di assestamento sono scritture di non routine per passare dalle scritture ordinarie al bilancio. Tipiche scritture di assestamento sono gli ammortamenti, che non vengono calcolati ogni giorno. Un’altra tipica scrittura di fine anno è ratei e risconti.
Se la fattura non è arrivata, devo fare una stima del costo per questa merce, e quindi devo scrivere COSTO a FATTURE DA RICEVERE DA FORNITORI. Anche questa scrittura ha un’incertezza, ma molto inferiore rispetto alla stima richiesta per un fondo, perché il bene l’ho acquistata e so quanta materia mi è entrata in magazzino, quindi è basata su dati certi di manifestazione dell’evento ed è sicuro nell’importo, perché ho già l’ordine, il contratto, e la fattura è solo un documento contabile che mi permetterà di fare la scrittura. Quindi può essere chiamato debito e non fondo. Questa è la grande distinzione tra i fondi e gli altri debiti, che per altro stanno per altri in stato patrimoniale avere.
Una passività (liability) è:
- un’obbligazione attuale dell’impresa,
- derivante da eventi passati,
- per la cui estinzione è attesa un’uscita di risorse : uscita di risorse perché non necessariamente deve essere un flusso di cassa. Lo IAS non vuole colpire solo il cash flow, ma qualsiasi tipo di pagamento.
Il fatto vincolante (obligating event) è un evento che da luogo ad un’obbligazione legale o implicita che comporta che l’entità non abbia alternative realistiche all’adempimento.
Vincolante : un’obbligazione vincola l’azienda ad una certa uscita di risorse. Diventa vincolante quando l’azienda non ha altre alternative che pagare.
Altre definizioni oggetto di successiva analisi: passività e attività potenziali, contratti onerosi, ristrutturazione.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.