Skip to content

Introduzione ai criteri di valutazione di una classificazione

Consideriamo una classificazione in cui ogni caso è assegnato a una fra k classi predefinite. Dal punto di vista conoscitivo la misura ovvia per una classificazione è la percentuale di casi ben classificati (oppure, vista al contrario, la percentuale di errori di classificazione).
Dal punto di vista decisionale, occorre una misura di utilità: la più intuitiva è il costo degli errori di classificazione, un’altra è la misura della performance del modello rispetto alla media (cioè, rispetto a nessun modello).
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.