Skip to content

I mercati monetari e i mercati dei capitali

La classificazione fa riferimento:
alla durata degli strumenti finanziari:
- il mercato monetario ha per oggetto strumenti finanziari a breve termine (normalmente entro i 12 mesi);
- il mercato dei capitali ha per oggetto strumenti a medio e lungo termine.
- alla funzione dei circuiti finanziari che il mercato alimenta. Si assume in prima approssimazione che:
nel mercato monetario prevalga la funzione di gestione della liquidità degli operatori (impresa e intermediari finanziari): si impiegano temporanee eccedenze di fondi e si finanziano temporanei fabbisogni.
nel mercato dei capitali alimenta invece circuiti finanziari che, in rapporto alla durata della disponibilità dei fondi, sono a fronte di fabbisogni per investimenti in capitale fisso, comunque a impieghi che hanno un ciclo economico di rientro non breve.
Il criterio risponde a una logica sul piano dell’equilibrio finanziario e del controllo dei rischi; tuttavia talvolta imprese o altri soggetti utilizzano forme di finanziamento a breve a fronte di investimenti durevoli.
Il mercato monetario ha per oggetto strumenti a breve termine, e prevale la funzione di gestione della liquidità degli operatori (si impiegano temporanee eccedenze di fondi e si finanziano temporanei fabbisogni).
Il mercato dei capitali ha per oggetto strumenti a medio lungo termine, che alimentano circuiti finanziari che sono a fronte di fabbisogni per investimenti in capitale fisso.
La classificazione “monetario/capitali” si incrocia con quella “creditizio/mobiliare”:
nell’ambito “monetario” si collocano elettivamente scambi incentrati su strumenti mobiliari (tuttavia se consideriamo il mercato interbancario, che è uno dei segmenti più importanti del mercato monetario, non vi è la negoziabilità dei depositi in un circuito di mercato secondario.
il mercato dei capitali in una definizione restrittiva fa riferimento a circuiti mobiliari: principalmente il mercato azionario e obbligazionario (tuttavia la funzione economica del finanziamento degli investimenti in capitale fisso è specifica anche del circuito creditizio nel segmento dei prestiti a m/l termine)
di Alessia Chiovaro

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.