Skip to content

Distinzione tra dati, informazioni e conoscenza

DATI : simboli che rappresentano fatti o eventi graficamente (quindi in simboli) accaduti nelle organizzazioni o nell’ambiente, non ancora organizzati e classificati, in modo che gli utenti possano comprenderli e utilizzarli. Sono dei simboli convenzionali che se considerati in modo autonomo non hanno un significato univoco.
INFORMAZIONI : rappresentazione dei fatti (dati) organizzati in modo da essere comprensibili e significativi per l’utente destinatario, che è l’uomo. I dati devono quindi essere inseriti in un determinato contesto, che consente di attribuire un significato unico e condiviso al dato.
CONOSCENZA : insieme di informazioni organizzate e elaborate al fine di diffondere comprensione, esperienza, accumulare culture e competenze relativamente a un problema o a un processo di business. Le informazioni vengono elaborate al fine di ottenere implicazioni critiche e di riportare le esperienze e le competenze sviluppate in passato, accrescono sensibilmente la conoscenza organizzativa dei destinatari.
DATI:
SEMPLICI OSSERVAZIONI DI STATO
- Strutturate in modo semplice
- Riconducibili attraverso macchine, spesso qualificate
- Facilmente trasferibili
INFORMAZIONI:
DATI DOTATI DI IMPORTANZA E FINALITÀ
- Richiedono un’unità di analisi
- E’ necessario un consenso sul significato
- E’ necessaria la mediazione umana
CONOSCENZA:
INFORMAZIONI PROVENIENTI DALA MENTE UMANA (presuppone la riflessione, la sintesi e la contestualizzazione)
- Difficile da strutturare
- Difficile da riprodurre attraverso macchine
- Spesso tacita
- Difficile da trasferire

Il legame tra dati, informazioni e conoscenze è un legame CHIUSO (CICLICO)

QUESITI DEI MANAGER
- Quali capacità di elaborazione e memorizzazione sono necessarie per gestire le informazioni e le transazioni gestionali dell’azienda?
- Quali configurazioni HARDWERE offre maggiori vantaggi per il computer dell’azienda?
- Quali strumenti SOFTWERE sono necessari per il proprio business: Quali criteri devono essere utilizzati per scegliere una tecnologia SOFTWERE?
- Di quali nuove tecnologie SOFTWERE occorre essere a conoscenza: Quali vantaggi rappresenterebbero per l’azienda?
- Come si acquisisce e gestisce il portafoglio delle soluzioni HARDWERE e SOFTWERE dell’azienda?
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.