Definizione di "Rivoluzione"

Rivolgimento radicale che consiste nella rimozione totale di un preesistente sistema al fine di edificarne uno totalmente nuovo, che sia espressione del substrato culturale dal quale trae ispirazione.
Il concetto evoca generalmente l'immagine di un processo violento anche se, in realtà, non necessariamente la Rivoluzione si manifesta attraverso un movimento armato. Nella storia delle società moderne e contemporanee ne sono una conferma le numerose e massificanti Rivoluzioni culturali, che hanno interessato i più disparati ambiti sociali, dalla sfera sessuale all'istruzione, dalla musica alla bioetica, fino alla moda ed alle tendenze comportamentali.
La storia ci ha consegnato, soprattutto dal punto di vista dell'immaginario, l'esperienza traumatica della Rivoluzione francese la quale, non a caso, è definita "la Grande": nonostante l'Europa fosse stata già teatro di rivoluzioni anche molto violente prima del 1789 (si pensi alle lunghe guerre di religione), la Rivoluzione francese, manifestatasi come un grande rivolgimento sociale e politico, ha introdotto il concetto della "Rigenerazione totale".

di Luca Barile [Visita la sua tesi »]