Skip to content

News Lavoro  Cercare lavoro 

Come scrivere il riassunto per dare il tocco finale al tuo CV

5 novembre 2019

Come scrivere il riassunto per dare il tocco finale al tuo CV Sei pronto a scoprire il tocco finale per rendere perfetto il tuo CV?
Parliamo di tocco finale perché è probabilmente l’ultima parte del tuo curriculum che dovresti scrivere, anche se è la prima che viene letta.

Si tratta del riassunto, una breve introduzione di poche righe, messa ben in evidenza, che contiene una presentazione sintetica della tua candidatura.
Questo tipo di contenuto è più frequente nel mondo anglofono ed è diventato diffuso grazie a social come LinkedIn, che prevedono proprio una sezione apposita.

Cosa scrivo nel riassunto (o summary all'inglese?)?


Detto in soldoni, il riassunto si colloca a metà tra la lettera di presentazione ed il CV, ovvero basandosi sulla tua esperienza e competenza, dovrebbe saper rispondere in maniera convincente alla domanda che il recruiter si pone: “Aggiungere questa persona al mio team mi sarà utile? Risolverà il problema che ho?”

Quello che devi fare è rispondere implicitamente a questa domanda, quindi:
1- Non scrivere quello che ti piacerebbe fare, quali sono i tuoi obiettivi, ma sottolinea quello che puoi portare all'azienda.
2- Unico caso in cui puoi soffermarti più sugli obiettivi che vuoi raggiungere, è se non hai esperienze lavorative pertinenti, ad esempio se sei un neolaureato, oppure se stai cambiando lavoro
3- Leggi il CV che hai scritto e identifica le 3-4 esperienze/competenze su cui vuoi che si soffermi il selezionatore
4- Utilizza delle parole chiave che corrispondano all'annuncio per cui ti candidi o che definiscano ruoli chiave nel settore. Verifica quali di queste competenze si intersecano con la tua esperienza e mettile in evidenza utilizzando gli stessi termini. Se stanno esplicitamente cercando un Account Manager, all'inglese, verifica di aver inserito l’esatto termine nel tuo CV.
5- Se possibile dai risalto ad ogni affermazione utilizzando numeri o mostrando i risultati precisi raggiunti (su questo tema trovi maggiori dettagli qui "Verbi di successo e numeri: ecco le parole da usare per far notare il tuo CV").

Come scrivo il riassunto?


Secondo un noto studio di Ladders, uno dei più importanti siti per la ricerca di lavoro, hai a disposizione circa 6 secondi per impressionare chi sta leggendo il tuo CV.
Il riassunto è quindi ancora più importante e, in quanto tale, deve essere breve, massimo 5 righe.

Ti consigliamo di utilizzare un elenco per punti, una strategia evergreen che rende il testo semplice da leggere e che dà l’idea di un discorso strutturato e logico.

Strutturalo in questo modo:
- Dedica il primo punto alla tua qualifica professionale, indicando anche gli anni di esperienza/il numero di progetti-clienti-aziende seguite per dimostrare le tue competenze
- Dedica 3 punti dell’elenco alle competenze che hai maturato e che possono essere interessanti per la posizione per cui ti candidi, possibilmente fornendo una prova di ciò che dici
- L’ultimo punto dell’elenco dedicalo ad un elemento che secondo te ti differenzia dagli altri candidati, il quid in più. Qui la differenza la fa il settore per cui ti candidi: in alcuni casi meglio puntare su una soft skill, in altri casi meglio sottolineare un’ulteriore hard skill. Anche qui dimostrare ciò che si dice è un punto di forza.

Ecco alcuni esempi di settori differenti, ma da cui puoi prendere spunto:

Customer Care - Assistenza clienti
* Responsabile dell’Assistenza clienti, energetica ed ottimista con 3+ anni di esperienza
* Gestiti profittevolmente in 2 anni più di 400 clienti, diminuendo i resi del 20%
* Perfettamente inserita in un organico vivace e volto con passione al conseguimento di obiettivi aziendali semestrali, sempre raggiunti
* Conoscenza fluente di inglese e francese per poter gestire la clientela estera



Sales Manager - Responsabile delle vendite
* Sales Manager determinato con 1 anno di esperienza
* Pronto ad aiutare l’azienda a migliorare le proprie performance grazie a capacità di vendita e di fidelizzazione del cliente
* Conseguito un diploma di “Psicologia della vendita”, le cui tecniche apprese hanno permesso di ampliare il portafoglio clienti del 5%
* Responsabile di un canale Youtube con 3.000+ visite al mese (youtube/mysite) su tematiche di psicologia applicata alla vendita


Assistente Sociale
* Assistente Sociale Specialista, iscritto all'Albo professionale con un Master in “Disagio dei minori”
* Competenze maturate nel supporto ai minori disagiati e alle loro famiglie, con la risoluzione positiva di 2 casi affidati al Centro Recupero Minori, eccellenza del settore, durante il periodo di tirocinio
* Desideroso di coniugare questa esperienza con il delicato tema dell’immigrazione, con cui mi sono confrontato durante il servizio civile nel centro di Accoglienza di Lampedusa

Altre notizie