Tesi scelte dalla redazione relative a "cinema".

Il mercato del cinema italiano
Raffaele Napoli

Il mercato del cinema italiano è una ricognizione puntuale e documentata dello stato del nostro cinema negli ultimi vent'anni, in confronto alle altre cinematografia europee e, soprattutto, a quella americana. Dall'analisi degli incassi di botteghino dei film divisi per nazionalità, a quella delle rispettive legislazioni in materia di spettacolo, la tesi procede a discutere il motivo della supremazia del cinema americano in Italia e in Europa e i nodi problematici connessi. La discussione è co...

Autore: Raffaele Napoli
Vai alla pagina della tesi »
Il cinema italiano per i mercati esteri: scenari possibili

L'argomentazione sui cui si basa l'intero lavoro riguarda la centralità di un approccio di marketing all'intero settore del cinema italiano per permetterne maggiore visibilità e capacità di penetrazione sui mercati esteri. Dopo aver passato in rassegna la duplicità dell'oggetto cinematografico, al tempo stesso bene culturale e prodotto necessariamente audiovisivo (in virtù dello sfruttamento multimediale dei diritti da esso derivanti), verrà analizzata la situazione in corso della ''industria''...

Vai alla pagina della tesi »
Cinema e Moda. I fenomeni di moda generati dai film

Questa tesi analizza i fenomeni di moda generati dai film. La prima parte consiste in una storia di tali fenomeni di moda dalle origini del cinema ad oggi, mentre la seconda parte presenta un tentativo di spiegazione di tali fenomeni dal punto di vista sociologico.

Vai alla pagina della tesi »
La distorsione del tempo e della memoria nel cinema contemporaneo: il caso ''Memento''

Cosa è successo al cinema contemporaneo? L'ordine cronologico all'interno della narrazione cinematografica non esiste più. Una voluta casualità sembra spingere i protagonisti avanti e indietro nel tempo, alla ricerca del loro inconscio più profondo, in alcuni casi fino ad arrivare a un completo rovesciamento temporale. Da "C'era una Volta in America" a "Memento", ecco tutti i film che hanno come oggetto l'alterazione del tempo e/o della memoria nel cinema contemporaneo. Ecco la loro rivoluzion...

Vai alla pagina della tesi »
I creatori di colonne sonore e gli sciamani siberiani: 'usi sciamanici' della materia sonica nel cinema.

La trattazione che segue illustra i frutti di un inedito approccio interpretativo del fenomeno delle colonne sonore cinematografiche. Con un’impostazione antropologica, ci si è proposti di inscrivere il mondo degli “artisti del suono”2 che si dedicano alla creazione degli “audio-mondi” filmici, nella traccia di antiche tradizioni musicali di tipo sciamanico in area siberiana. Lo sciamano, antica figura di medico-medium appartenente ad ordini sociali ancestrali dell’umanità, adopera i suoni per i...

Autore: Matteo Sica
Vai alla pagina della tesi »
La storia riletta dal cinema: La meglio giuventù, The dreamers e Buongiorno, notte

La meglio gioventù, The dreamers e Buongiorno, notte sono usciti tutti e tre nel 2003. Ciò ci fa riflettere e ci fa capire che siamo giunti in un momento in cui urge una riflessione sugli eventi del nostro recente passato. Giordana in tutti i suoi film ha sempre riversato un impegno storico e politico. Bertolucci ha spesso affrontato conflitti sociali e individuali, inerenti la storia d’Italia. Bellocchio ha sempre analizzato le contraddizioni dell’individuo, ma anche le tematiche storiche. Il...

Vai alla pagina della tesi »
Jodorowsky e il cinema Panico

Questa tesi ripercorre la filmografia dell’artista cileno Alejandro Jodorowsky, per individuare come egli abbia influenzato le correnti artistiche dalla fine degli anni cinquanta ad ora e a quali tendenze abbia dato vita.

Autore: Giacomo Oneto
Vai alla pagina della tesi »
Cinema digitale - Introduzione delle videocamere digitali nel cinema, il caso Red One Camera

La tesi si propone di indagare l'effetto delle videocamere digitali professionali HD nel mondo del cinema. L'elaborato presenta una panoramica sulla nascita e l'ascesa dei formati digitali: dai primi esperimenti alle connessioni con il mondo della fotografia, fino a proporre una sintesi dell'attuale livello raggiunto dall'alta definizione nella televisione e nel cinema. Particolare riguardo viene dato alle videocamere entrate a pieno titolo nella produzione cinematografica, spiegandone peculiari...

Autore: Anna Stalzer
Vai alla pagina della tesi »
Influenze artistiche nel cinema di Alfred Hitchcock

La mia tesi ha come titolo "Influenze artistiche nel cinema di Alfred Hitchcock". L’idea per questo progetto è nata sfogliando il catalogo della mostra su Hitchcock che si era tenuta a Montreal e a Parigi, in particolar modo sono rimasto colpito dal titolo: Coincidenze fatali. L’obiettivo della mostra era quello di accostare il cinema di Hitchcock ai diversi campi dell’arte attraverso analogie, citazioni, rimandi o semplici coincidenze appunto. Io nel mio progetto ho voluto fare più o meno la...

Vai alla pagina della tesi »
La strategia di Product Placement al cinema

Il product placement cinematografico risponde da un lato alla necessità delle aziende di emergere nella concorrenza che si è venuta a creare a causa del sovraffollamento di messaggi pubblicitari, e d'altro lato all'esigenza delle produzioni cinematografiche di reperire risorse aggiuntive. In questa tesi è analizzato il fenomeno nelle sue varie declinazioni, anche al di fuori del mezzo cinematografico, e vengono presentati case history significative. In Italia, come già accaduto in tanti altri p...

Vai alla pagina della tesi »
Inchieste di celluloide - Quando il cinema fa giornalismo

“Si può fare giornalismo con il cinema?”. Lo studio nasce dal desiderio di rispondere a tale domanda. Detto altri termini: un film può costituire un canale, alternativo ma ugualmente efficace, di circolazione di alcuni tipi di informazione? La nostra ipotesi di partenza è che all’interrogativo sia possibile fornire una risposta positiva, nella convinzione che il flusso di notizie necessario alla vita democratica di un Paese possa provenire, in minima parte, anche dal cinema. Per confermare ...

Vai alla pagina della tesi »
Lontano da Hollywood: il caso Fandango. Un modo di produzione del cinema italiano.
Fabiana Di Verniere

Alla pari di altre forme d’espressione artistica, il cinema ci mostra il mondo non come esso è “realmente”, ma come lo si rappresenta in una determinata epoca. Nel corso del tempo, ogni cinematografia ha definito un proprio “modo di produzione”, stabilendo i legami che intercorrono tra struttura testuale e potere economico-sociale. Il “modo di produzione” è un concetto che sta tra l’economia politica del cinema e l’analisi testuale dei film, tra le strategie produttive e quelle narrative. Prend...

Vai alla pagina della tesi »
Il cinema come lingua scritta della realtà. La riflessione di Pier Paolo Pasolini sul linguaggio cinematografico e il suo rapporto con la fenomenologia

Questa tesi si occupa degli scritti di Pier Paolo Pasolini dedicati alla teoria del cinema e in particolare al loro rapporto con la fenomenologia. Pasolini, nel suo percorso artistico, dopo un primo periodo di tempo nel quale utilizza principalmente il linguaggio della scrittura, scopre nel mezzo cinematografico lo strumento che meglio gli permette di esprimersi. Il cinema soddisfa infatti la sua esigenza di trovare un modo per immergersi nel reale e raccontare la vita senza allontanarsi da es...

Autore: Giuseppe Perico
Vai alla pagina della tesi »
La citazione nel cinema di Quentin Tarantino
Davide Novelli

Nel panorama mondiale del cinema postmoderno l’uso della citazione è un fenomeno preponderante. Il gusto del richiamo, del rimando, del mostrare il già visto è sintomo di una nuova direzione comunicativa che la cultura in generale sta prendendo. Basti pensare al continuo riadattamento di generi musicali o di mode del passato. Ciò che interessa non è più il nuovo, ma il frammento - o il codice - del passato riproposto in un testo – e in una modalità - attuale. A questo fenomeno non sfugge certam...

Autore: Davide Novelli
Vai alla pagina della tesi »
Il cinema d'animazione

La storia del cartone animato è inestricabilmente legata allo studio dell'ottica ed allo sviluppo del cinema, la origini di questa tecnica si perdono nell'antichità: da quando l'uomo iniziò ad occuparsi del comportamento della luce. Nel tentativo di comprenderne le basi, il primo aspetto da considerare è il fattore fisiologico conosciuto come “persistenza dell'immagine”: questo fenomeno è una proprietà dell'occhio di trattenere sulla retina l'immagine ricevuta, per una frazione di tempo in più d...

Autore: Natalie Massone
Vai alla pagina della tesi »
Cinema e computer. Il rapporto uomo-macchina tra rappresentazione cinematografica e realtà scientifica

Lo scopo di questo scritto è cercare di evidenziare e analizzare il valore delle macchine e delle tecnologie nella nostra vita (attraverso uno studio scientifico sui progressi e sui limiti dell’intelligenza artificiale e della realtà virtuale) ed il conseguente aumento esponenziale della loro rappresentazione nei film (attraverso l’esame di alcuni testi filmici, ritenuti particolarmente significativi, che hanno influenzato le convinzioni, le paure e le aspettative di chiunque abbia guardato atte...

Vai alla pagina della tesi »
Il cinema di Gabriele Salvatores - Io non ho paura: un confronto tra opera letteraria e opera cinematografica

Quando ho cominciato questa ricerca, di Gabriele Salvatores avevo solo poche informazioni: abitava a Lucca, aveva vinto un Oscar con Mediterraneo e aveva trasposto il bel libro di Ammaniti in un film. Ho deciso in ogni modo di allargare la mia conoscenza sul regista, non solo perché potevo avere la possibilità di recuperare del materiale interessante, ma anche e soprattutto perché volevo intraprendere una ricerca importante sul nuovo cinema italiano. Un cinema oggi, purtroppo, insignificante dal...

Vai alla pagina della tesi »
Riflessi ed echi pittorici nel cinema di Luchino Visconti

Nel campo delle possibili influenze della pittura sui registi cinematografici, un posto di riguardo è occupato da Luchino Visconti: uomo colto e raffinato, da sempre sensibile alle arti, dalla musica al teatro, sia per inclinazione che per formazione. Nell’arco di tutta la sua carriera cinematografica, ma anche teatrale, Visconti è stato legato all’arte figurativa: dalla scenografia allo stile di rappresentazione. L’elemento principale d’unione è la sua idea di tempo, un tempo rallentato, talvol...

Autore: Alina Pirilli
Vai alla pagina della tesi »
Influenza delle nuove tecnologie digitali sul cinema contemporaneo

In un mondo dove si sente sempre più spesso parlare di virtuale il cinema è l'industria/arte che più di tutte si avvicina e fa proprio questo concetto. Ciò è possibile grazie alle tecnologie digitali che negli ultimi venti anni hanno cambiato e stanno cambiando il mondo cinema sia nelle sue fasi più creative di stesura della sceneggiatura e di recitazione che in quelle più concrete di produzione economica ed industriale dell'evento film. Dal reperimento delle risorse, alla realizzazione e distr...

Autore: Andrea Boretti
Vai alla pagina della tesi »
Il cinema e l'impatto del terrorismo sulla società italiana. Alcune ipotesi storiografiche sulla svolta degli anni Ottanta

La tesi ha cercato di verificare la fecondità dell’utilizzo del cinema come fonte storiografica, scegliendo come periodo storico d’esame i primi anni Ottanta e come fenomeno il terrorismo. Ho scelto quattro film per cercare di chiarire quale fosse e dove stesse il problema di fondo del controverso rapporto fra il cinema e la Storia di quegli anni: La tragedia di un uomo ridicolo (1981) di Bernardo Bertolucci, Tre fratelli (1980) di Francesco Rosi, Colpire al cuore (1982) di Gianni Amelio, Segre...

Autore: Lorenzo Cecchi
Vai alla pagina della tesi »
Il cinema cyberpunk: la trasformazione del corpo in macchina
Silvia Minguzzi

Iniziamo un viaggio attraverso l’universo detto cyber, da ''Cibernetics”, parola che lo scienziato Norbert Wiener inventa nel 1947 derivandola dal greco ''Kybernanan'' (pilotare), per indicare quella scienza che studia e progetta macchine capaci di autoregolarsi. Partiamo alla scoperta di una corrente letteraria, che ha il suo più florido sviluppo intorno agli anni ’50 e ’60, alla scoperta degli scrittori che maggiormente hanno contribuito all’evoluzione della narrativa fantascientifica. Ballard...

Autore: Silvia Minguzzi
Vai alla pagina della tesi »
Il cinema militante al servizio della classe operaia: "Apollon, una fabbrica occupata"

Nel 1968 Ugo Gregoretti gira a Roma il film Apollon, una fabbrica occupata. A quattro decenni dalla sua uscita la pellicola, ambientata in una tipografia romana occupata dagli operai, resta uno dei documenti filmici maggiormente rappresentativi dell’intensa stagione di lotte sindacali che vide protagonista la classe operaia nel biennio 1968-1969. Eccentrico rispetto alla tendenza prevalente del documentario militante, Apollon, una fabbrica occupata non è tanto una registrazione degli avvenim...

Autore: Carmine Vitillo
Vai alla pagina della tesi »
Noir e Shakespeare. Il Macbeth nel cinema moderno

Partendo da una visione storica sulle varie trasposizioni al grande schermo delle varie opere del genio inglese approdiamo al 1948, anno in cui il padre del cinema moderno realizza una prima pellicola shakespeariana sovvertendo tutti i canoni di rappresentazione fin a quel momento adottati in questo tipo di “genere” cinematografico; nasce così il Macbeth wellesiano, una pellicola forte nella sua rappresentazione grazie alla chiave di lettura adottata dal regista, Welles infatti, consapevole del...

Vai alla pagina della tesi »
L' Italia di Mario Soldati tra cinema, televisione e letteratura

Il presente lavoro analizza la figura di Mario Soldati come il più grande descrittore del Novecento italiano e cerca di mettere in luce il profondo collegamento tra letteratura, cinema e televisione che caratterizza l’esperienza dell’intellettuale torinese, al tempo stesso unica e molteplice. Soldati non è stato solo uno scrittore, ne solo uno sceneggiatore o semplicemente un regista e un autore televisivo ha incarnato queste figure in un’unica personalità poliedrica, di fatto dif...

Vai alla pagina della tesi »

Stai cercando una Tesi di laurea?

Tesionline da 10 anni pubblica le tesi dei migliori laureati italiani e ogni giorno sul nostro sito potrai trovare circa 40 nuove tesi pubblicate nelle più diverse discipline.

Prima di iniziare la ricerca ti consigliamo di registrarti per:

  1. contattare gli autori delle tesi che ti interessano per chiedere consigli e informazioni;
  2. scaricare gratuitamente le prime 10-15 pagine delle tesi che ti interessano;
  3. consultare liberamente gli indici di tutte le tesi pubblicate;
  4. scegliere degli argomenti ed essere avvertito non appena viene pubblicata una nuova tesi riferita agli stessi.

Non riesci a trovare quello che cercavi?

Registrati al sito e:

  1. Cerca altre tesi correlate a "cinema"
  2. Scrivi alla redazione per ricevere aiuto (solo gli utenti registrati possono usufruire gratuitamente del servizio)