Tesi scelte dalla redazione relative a "organizzazione".

L'organizzazione della distribuzione in un'impresa del settore moda. Il caso Hennes & Mauritz.

Aspetti organizzativi di un retailer di abbigliamento ( Hennes & Mauritz) che opera su mercati globali. Osservazioni sui risultati ottenuti in relazione ai concorrenti a livello intenazionale

Autore: Silvia Petrini
Vai alla pagina della tesi »
Analisi delle relazioni industriali e della gestione strategica delle risorse umane attraverso modelli partecipativi di organizzazione del lavoro: lo studio di un caso in CNH S.p.A.

Nel nuovo scenario economico e sociale sempre più globalizzato e interessato da un profondo processo di mutamento tecnologico, organizzativo e produttivo, la risorsa umana ha smesso di essere considerata esclusivamente un costo per l’impresa ed è diventata la risorsa strategica indispensabile per il raggiungimento del vantaggio competitivo. Le imprese, dunque, per migliorare la propria performance economica devono concentrarsi sull’impiego ottimale delle risorse umane, conseguire livelli superi...

Autore: Martina Cocchi
Vai alla pagina della tesi »
Fundraising 2.0: nuove forme di comunicazione e di organizzazione delle aziende non profit

In questo testo cercheremo di porre in relazioni le nuovi dinamiche del web sociale con l’attività svolta dalle organizzazioni non profit. In particolare cercheremo di incentrare la nostra attenzione sull’applicazione dei social media alla raccolta fondi e alla comunicazione in generale verso associati, donatori e prospect. Il testo si articola in tre parti. La prima parte si propone di analizzare alcuni aspetti propedeutici alla comprensione del tema centrale. Il primo capitolo sarà dedicat...

Autore: Laura Rotatori
Vai alla pagina della tesi »
Organizzazione della sicurezza sul lavoro nelle imprese

Il D. Lgs. 626/1994 ha dato attuazione in Italia alle Direttive CEE emanate negli anni 1989 e 1990 in tema di miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sui luoghi di lavoro. Scopo di questo lavoro è l'analisi delle implicazioni organizzative di questa nuova disciplina: il D. Lgs. 626/1994 privilegia e promuove un orientamento alla prevenzione, e non più solo alla protezione, dai rischi presenti negli ambienti di lavoro. La più rilevante novità introdotta dal Decreto 626 non...

Autore: Marianna Cosco
Vai alla pagina della tesi »
Run to the Final Event. Organizzazione e gestione degli eventi sportivi

Quando i riflettori si accendono e l’arbitro fischia il calcio d’inizio nasce quell’atmosfera magica, a tratti surreale: che si tratti di una gara atletica, della finale di un torneo calcistico, della partita della propria squadra del cuore, si perpetua la stessa identifica liturgia sportiva, fatta di azioni ed emozioni, competizione e passione, narrazione e celebrazione. Ma come nasce un evento? Quali le fasi di progettazione? L’obiettivo del percorso, partendo da un’analisi della storia della...

Autore: Erica Speranza
Vai alla pagina della tesi »
La doppia presenza della donna - Organizzazione in ambito familiare e professionale

La donna, mai come oggi, si sente “divisa” a causa della propria doppia presenza nell’organizzazione del lavoro familiare e professionale, e in molteplici organizzazioni istituzionali di vario genere: sanitario, scolastico, religioso… La tesi si propone di situare il ruolo odierno della donna rispetto alle organizzazioni con una breve presentazione dello status femminile e degli agenti principali di cambiamento: il lavoro, le nuove famiglie, il movimento femminista. I temi e gli argomenti pr...

Autore: Lucia Barucco
Vai alla pagina della tesi »
Il ruolo dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura nella realizzazione del Diritto all'Alimentazione

Il presente lavoro si ripropone, in particolare, di mettere in luce gli aspetti positivi così come le mancanze nel recepimento del diritto all'alimentazione, che ormai oggi ha un inquadramento giuridico e una definizione ben precisi, soprattutto grazie alla attività svolta dalla FAO, e vuole anche mettere in luce il potenziale e le sfide che il diritto all’alimentazione può comportare.

Autore: Simona Smeraldi
Vai alla pagina della tesi »
Fedeltà e abbandono in un'organizzazione per il sostegno a distanza
Gianpaolo Rosani

L’associazione per il sostegno a distanza è un intermediario filantropico che deve bilanciare i propri impegni di medio e lungo periodo con le risorse provenienti dai donatori che confermano l’adesione iniziale mediante un ulteriore versamento, ripetuto periodicamente per vincolo etico ma risolubile nella prassi anche senza preavviso. In presenza di un grande numero di donatori e di un lungo arco temporale, la tesi assume che la conoscenza statistica consenta di sistematizzare la conoscenza r...

Vai alla pagina della tesi »
Come cambia il mondo dell'informazione? Nuove forme di organizzazione del lavoro nel campo giornalistico

Questo lavoro ha avuto lo scopo di studiare l’impatto del web nelle redazioni e in particolare su modalità e routine produttive, ruolo e competenze del giornalista e processi di organizzazione redazionale. Lo studio ha preso avvio dall’analisi dei cambiamenti nei flussi e nelle routine produttive, considerando le variazioni che hanno investito le 4 fasi del newsmaking a seguito di fenomeni come la velocizzazione del lavoro, la possibilità dell’aggiornamento continuo e l’incremento delle informaz...

Vai alla pagina della tesi »
Organizzazione del lavoro e gestione delle risorse umane: il caso Hard Rock Cafe

La tesi si compone di due parti. La prima, teorica, ripercorre il pensiero di studiosi di organizzazione del lavoro e gestione delle risorse umane. La seconda, empirica, descrive la realtà organizzativa dell'Hard Rock Cafe. Lo studio ha utilizzato una metodologia qualitativa, attraverso l'osservazione partecipante, infatti, è stato possibile descrivere caratteristiche generali e peculiarità della realtà presa in esame.

Vai alla pagina della tesi »
Organizzazione e gestione del personale nelle aziende private di servizi
Elisabetta Brenna

Il settore economico dei servizi (o terziario) è in continua espansione e diventa via via la realtà lavorativa più significativa della società in cui viviamo, sia per chi vi trova impiego, sia per chi ne usufruisce . L’individuazione di tale settore è avvenuta nella prima metà del nostro secolo, tuttavia solo in tempi relativamente recenti gli esperti si sono occupati di esso in modo approfondito, considerandolo dal punto di vista economico, sociologico ed organizzativo. Il presente studio...

Vai alla pagina della tesi »
Evoluzione tecnologica e organizzazione del lavoro alla Fiat Auto tra apogeo e crisi del fordismo (1971-1985)

La definizione del termine «modello americano», o «fordista», che utilizzeremo è quanto mostrato a livello produttivo dai principali costruttori americani, artefici di quelle soluzioni organizzative e tecnologiche note come «produzione di massa», finalizzate a produrre in serie beni in quantità enormi a costi decrescenti. Tutto ciò, definito attraverso la «Detroit automation», si fonda sull’uso generalizzato delle macchine a trasferta (transfer) e sulla concezione della produzione a flusso c...

Vai alla pagina della tesi »
La competenza tra individuo e organizzazione

Il tema principale di questa ricerca è stato quello di evidenziare una problematica emersa nella letteratura negli anni ’90, vale a dire il diverso approccio allo studio delle competenze. Si è constatato che le imprese negli ultimi anni si sono trovate ad operare in una realtà caratterizzata da profonde rivoluzioni tecnologiche, da una crescente flessibilità, da profondi mutamenti nelle professioni che hanno messo in primo piano l’importanza delle competenze, delle conoscenze, dell’apprendimento...

Vai alla pagina della tesi »
Le lobby nell'Unione europea: organizzazione e strategie
Eros Vincent Costante

Il fenomeno lobbistico nell’UE è vario e mutevole, ma è anche molto rilevante nel quadro istituzionale europeo e si pone come possibile risposta ad una maggiore partecipazione della società civile alla politica europea. Nell'indagarlo abbiamo voluto rispondere a queste domande: che tipo d’interazione esiste tra le lobby e le istituzioni UE e quali sono le principali modalità con cui avviene? Quali sono le vie d'accesso e le tecniche più proficue per un lobbista di successo? Cosa determina la log...

Vai alla pagina della tesi »
Organizzazione della comunicazione pubblicitaria

Ciclo di produzione della comunicazione pubblicitaria: che cos'è la pubblicità e come nasce, chi la costruisce, come evolverà? Dall'azienda all'agenzia di pubblicità, dall'agenzia al centro media dal centro media alle concessionarie, nel lavoro si analizzano tutte le organizzazioni coinvolte nel processo, descrivendone il ruolo, le funzioni, l'organizzazione, analizzando meccaniche e protagonisti. Riflettendo sulla sua evoluzione nel prossimo millennio, si propone, in ultimo, un modello di riorg...

Vai alla pagina della tesi »
I call center: organizzazione e gestione del personale

Per sua natura il call center è un ambiente organizzativo complesso ed estremamente dinamico, che necessita di competenze tecnico-professionali elevate e in continua evoluzione. Le risorse umane impiegate al suo interno sono una variabile chiave per l’attuazione dei processi di customer care, e determinano il passaggio da centro di costo a centro di profitto. Ciò nonostante, il call center tende ad essere caratterizzato da operatori molto giovani, aventi un’anzianità di lavoro bassa, un tasso di...

Vai alla pagina della tesi »
L'organizzazione e la gestione delle società di gestione del risparmio

L' elaborato contiene una dettagliata trattazione del mondo delle SGR, la normativa vigente, l'autorizzazione, l'organizzazione e la gestione collettiva ed individuale del risparmio, la vigilanza, le sanzioni ed un caso particolare di una SGR italiana.

Vai alla pagina della tesi »
Le nuove determinanti dell'organizzazione aziendale: il modello Knowledge Management

I cambiamenti introdotti dallo sviluppo delle tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione determinano una ''rivoluzione'' Shumpeteriana nel modello di business di un'azienda. In particolare, la tradizionale catena del valore tende a suddividersi in due sotto-catene: una fisica ed una virtuale. Mentre il valore creato nella prima è tuttora correlato alle risorse terra, lavoro e capitale, nella seconda la risorsa critica è rappresentata dalla conoscenza. La conoscenza, cioè, diviene il fa...

Autore: Giacomo Mei
Vai alla pagina della tesi »

Stai cercando una Tesi di laurea?

Tesionline da 10 anni pubblica le tesi dei migliori laureati italiani e ogni giorno sul nostro sito potrai trovare circa 40 nuove tesi pubblicate nelle più diverse discipline.

Prima di iniziare la ricerca ti consigliamo di registrarti per:

  1. contattare gli autori delle tesi che ti interessano per chiedere consigli e informazioni;
  2. scaricare gratuitamente le prime 10-15 pagine delle tesi che ti interessano;
  3. consultare liberamente gli indici di tutte le tesi pubblicate;
  4. scegliere degli argomenti ed essere avvertito non appena viene pubblicata una nuova tesi riferita agli stessi.

Non riesci a trovare quello che cercavi?

Registrati al sito e:

  1. Cerca altre tesi correlate a "organizzazione"
  2. Scrivi alla redazione per ricevere aiuto (solo gli utenti registrati possono usufruire gratuitamente del servizio)