Tesi scelte dalla redazione relative a "scuola".

La didattica laboratoriale applicata all'insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria

La relazione di laboratorio delinea le caratteristiche principali del laboratorio inteso sia come metodologia didattica che come spazio fisico attrezzato, il tutto applicato all'insegnamento dell'inglese L2 nella scuola primaria.

Autore: Elena Cardinali
Vai alla pagina della tesi »
''Il martirio della scuola in Calabria'' di Umberto Zanotti-Bianco: appunti e riflessioni

Nella mia tesi di laurea ho analizzato la vita e le opere di Umberto Zanotti-Bianco e ho cercato di dimostrare come, attraverso tutta la sua azione, egli può essere definito un educatore, facendo riferimento alle tesi di Giovanni Genovesi e Luciana Bellatalla.

Autore: Lucia Pavan
Vai alla pagina della tesi »
''Essi non ascoltano. Hanno le orecchie e sono sordi... Sentono e non ascoltano...''. Lo sviluppo delle capacità d'ascolto nella scuola dell'infanzia

Questa tesi vuole essere una riflessione sull'importanza dell'ascolto nel processo di acquisizione e di sviluppo del linguaggio. Ascoltare è cosa ben diversa dell'udire: non è un processo passivo di semplice ricezione dei suoni, ma di vera e propria "messa a fuoco" di questi. La disciplina che si occupa dello studio degli aspetti fisiologici e psicologici dell'udito è l'audio-psico-fonologia che ha dimostrato come il bambino sviluppi già nel grembo materno la facoltà di ascoltare e comunicare, ...

Autore: Monica Roveto
Vai alla pagina della tesi »
La lingua straniera nella scuola elementare: mezzo di integrazione scolastica in quattro soggetti con handicap
Marta Dal Santo

La scuola elementare, configurandosi come “ambiente educativo di apprendimento” il cui compito specifico è la promozione di una “prima alfabetizzazione culturale”, ha per fine la “formazione dell'uomo e del cittadino” e garantisce il diritto allo studio per ciascun individuo da ottenere con itinerari individualizzati di comprensione per accogliere le diversità e impedire che si trasformino in disuguaglianza (I Nuovi Programmi della Scuola Elementare, 1985). Nei Programmi dell’istruzione primari...

Autore: Marta Dal Santo
Vai alla pagina della tesi »
Una scuola a colori - Seconde generazioni nel contesto scolastico europeo

Il primo capitolo sarà dedicato alle motivazioni che spingono gli adulti ad abbandonare il loro paese per cercare fortuna altrove. Mi soffermerò poi sul concetto di “seconda generazione”, una “categoria” di immigrati complessa, difficile da essere identificata con precisione. Infine mi interrogherò sulla doppia identità che caratterizza questa seconda generazione, considerato che molti bambini di origine straniera sono nati nel nostro paese o comunque vi sono arrivati molto piccoli. Nel secondo...

Vai alla pagina della tesi »
Il ruolo dei valori nella scelta di carriera nei giovani di scuola media superiore. Una indagine empirica

Questo contributo vuole approfondire la relazione che intercorre tra i valori personali e le scelte occupazionali mediante una indagine empirica nei giovani studenti delle scuole medie superiori, poiché saranno proprio queste scelte che determineranno quali delle proprie potenzialità coltivare, i tipi di opportunità che vengono preclusi o restano realizzabili nel futuro e lo stile di vita da seguire.

Vai alla pagina della tesi »
Un esempio di educazione religiosa: la scuola ebraica

Le scuole ebraiche hanno un compito molto arduo, quasi una missione da compiere, che è quella di mantenere salda l’identità religiosa, culturale e storica (in una nazione diversa per usi e costumi da quella israeliana).Questo compito è tanto più complesso quando si esercita in stati e nazioni nelle quali, come nella maggior parte dei casi, gli Ebrei sono solo una minoranza. L’importanza dell’educazione religiosa ebraica è dimostrata dal fatto che il nome originale dei cinque libri del Pentateuc...

Vai alla pagina della tesi »
Metodo di analisi e valutazione degli edifici per l'infanzia ai fini dell'adeguamento normativo. Il caso della scuola materna ''F. Campogalliani'' a Mantova

Lo scopo principale della mia Tesi di Laurea è stato quello di definire un modello di analisi e valutazione delle alternative di intervento sull’edilizia per l’infanzia, ai fini della conformità alle normative vigenti:è stato quindi creato uno strumento di analisi e gestione, attraverso la formazione di data-base aggiornati, che potesse coadiuvare il lavoro di nuove figure professionali all’interno delle PA che si occupassero di ottimizzare gli interventi e gli investimenti. Il modello definito,...

Autore: Veronica Molani
Vai alla pagina della tesi »
La competenza digitale nella scuola media

Il presente lavoro di tesi riguarda la sperimentazione di uno strumento per la valutazione della competenza digitale nella scuola secondaria di primo grado. Esso si inserisce all’interno di un progetto di più ampio respiro coordinato dal Laboratorio di Tecnologie dell’Educazione (LTE) dell’Università di Firenze, che ha messo a punto una serie di strumenti per la valutazione della competenza digitale per i diversi ordini di scuola, dalla primaria al bienno delle scuole superiori. I risultati dell...

Autore: Marco Massari
Vai alla pagina della tesi »
Adolescenti, disturbi alimentari e scuola. Imparare a leggere tra le righe

La tesi tratta le caratteristiche principali dei disturbi alimentari dal punti di vista medico e psicologico. Presenta un'indagine in scuole secondarie di primo e secondo grado sulla conoscenza dei disturbi alimentare da parte di preadolescenti e adolescenti.Si propongono delle letture per giovani adulti per avvicinare gli adolescenti a queste realtà e per aiutare insegnanti ed educatori a parlare di questi argomenti e fare prevenzione.

Vai alla pagina della tesi »
Dalla rappresentazione alla spiegazione. Un esperimento in Didattica della Geografia nella Scuola Primaria.

La prima parte del lavoro è stata dedicata all’aspetto teorico della disciplina; il capitolo uno parte dall’analisi etimologica del termine “Geografia”, nel quale notiamo già quanto siano variegati i linguaggi che ruotano attorno alla voce greca graphe (da quello verbale a quello grafico, iconico, statistico, per citarne alcuni). Il discorso si sposta poi alla didattica della geografia, della quale ho illustrato l’approccio quantitativo e qualitativo ed ho sottolineato l’importanza di seguire co...

Vai alla pagina della tesi »
Il sistema scolastico ed educativo nel periodo fascista: dalla riforma Gentile alla Carta della scuola

L'opera di riforma scolastica portata avanti da Giuseppe Bottai può essere considerata "la più fascista delle riforme", nonostante Benito Mussolini abbia utilizzato quest'appellativo per descrivere la precedente riforma, quella di Giovanni Gentile. Lo stesso Bottai ironicamente affermò che "non poteva non essere la più fascista delle riforme una riforma che in quel tempo era l'unica che il fascismo avesse organicamente affrontato". Più che altro Mussolini definì la riforma Gentile come "la più f...

Autore: Francesca Casti
Vai alla pagina della tesi »
Adolescenti immigrati nella scuola italiana

Primo capitolo: quadro generale di sviluppo dell'adolescenza, quindi rapporto con la scuola, con i pari, con la famiglia. Secondo capitolo:l'italia e lo straniero oggi, quindi l'interculturalità vista come un fondamento pedagogico, condizione italiana sull'immigrazione, rapporto immigrazione-scuola (focalizzandosi sull'accesso degli studenti stranieri nella scuola dell'obbliogo, poi rapporto educazione-scuola-diversità e l'interculturalità analizzata da nun punto di vista didattico. Terzo capi...

Autore: Luana Campailla
Vai alla pagina della tesi »
La figura dello psicologo nella scuola: nitida o sfocata? Ricerca su un gruppo di insegnanti

La tesi tratta la storia della figura dello psicologo nella scuola e delle altre figure di sostegno dal punto di vista legislativo in Italia. Presenta una ricerca svolta tramite questionari e interviste ad insegnanti riguardo la loro esperienza e opinione rispetto alla presenza dello psicologo come figura istituzionallizzata nella scuola.

Vai alla pagina della tesi »
Bulli e vittime tra i banchi di scuola: profili, diffusione e metodologie d'intervento
Alessia Filippi

Il bullismo è un fenomeno che lede profondamente le finalità educative perseguite dalla scuola. La condotta violenta messa in atto da uno o più soggetti entro l'ambito scolastico, è espressione di bullismo se è intenzionale, animata dalla volontà di danneggiare la vittima, reiterata nel tempo e se il rapporto tra il prevaricatore e la vittima è contraddistinto da un'asimmetria nella relazione che situa il bullo in una condizione di superiorità fisica, o psicologica rispetto allo studente vittimi...

Autore: Alessia Filippi
Vai alla pagina della tesi »
Il bambino down a scuola: dinamiche relazionali in classe

Il presente lavoro sottolinea l’importanza della svolta normativa che ha contribuito a mutare comportamenti e atteggiamenti verso le persone Down, considerandole non più portatrici di deficit e di difetti, ma persone con risorse e potenzialità, le quali fino a poco tempo fa erano mortificate da una mentalità che annullava il diverso. Anche la famiglia e la scuola, in quanto agenzie preposte alla trasmissione della cultura dominante, in passato hanno favorito questo ingiusto processo di segregazi...

Autore: Gaetano Carfora
Vai alla pagina della tesi »
Scuola riformata e decreti legislativi: dalla riforma Berlinguer alla legge 169 del 30 Ottobre. Aspetti critici e nuove opportunità

Critica e confronto delle ultime riforme scolastiche a partire da quella di Berlinguer, passando la riforma Moratti e quella di Fiorni, per arrivare a quella dei giorni nostri della Gelmini, cercando di capire se le critiche fatte siano fondate o meno, prima però facendo un rapido sguardo al passato

Autore: Michela Ciucci
Vai alla pagina della tesi »
L'importanza dell'attività motoria nella scuola elementare
Alessandro Garuti

L'importanza dell'attività motoria nella scuola elementare, come elemento fondamentale per lo sviluppo nel bambino delle capacità coordinative, spazio-tempo, ecc. verificate con l'ausilio di test psicomotori di Stambak, Ozeretski, ecc. Studiata come metodo fondamentale per la maturazione individuale nei soggetti problematici. Con questo lavoro mi sono proposto di fornire un quadro preciso sulle finalità dell'educazione psicomotoria e sul contributo che essa può apportare nell'educazione dei bamb...

Vai alla pagina della tesi »
Scuola e famiglia. Immigrazione e accoglienza

" L'educazione interculturale si basa sia sull'esigenza di facilitare l'inserimento dell'immigrato attraverso la sua integrazione culturale per salvaguardare i tratti specifici dell'identità, ma anche in quella di promuovere negli autoctoni l'accettazione, la comprensione ed il rispetto per coloro che provengono da sistemi sociali e culturali diversi". L’argomento centrale di questo scritto è costituito dall’approfondimento sul tema della scuola rapportata alle difficoltà relative all’immig...

Vai alla pagina della tesi »
L’integrazione dei ragazzi stranieri a scuola: dalla multiculturalità all'interculturalità

Il mio lavoro prende in considerazione un argomento di attuale interesse: la nuova immigrazione in Italia. Questa improvvisa ondata di alunni stranieri ha portato ad una serie di problematiche riguardanti sia l’alunno stesso che la classe di docenti. Le difficoltà dell’alunno straniero si riferiscono da una parte alle pratiche di inserimento (compilazione della documentazione, comprensione dell’organizzazione scolastica) e, dall’altra, alla condizione di disagio psico-sociale. Questa condizio...

Autore: Nicoleta Tudor
Vai alla pagina della tesi »
Prospettive antropologiche dell'educazione interculturale nella scuola dell'obbligo

L'argomento assume un valore di particolare significato nell'attuale momento storico in cui la scuola italiana è chiamata ad affrontare una sua epocale riforma, per rispondere alle esigenze che nascono dalla società complessa dei nostri giorni e che attengono specificamente all'impegno di realizzare una organizzazione educativa e didattica che assicuri il successo formativo, inteso come piena formazione della personalità, nel rispetto delle identità personali, sociali, culturali e professionali...

Vai alla pagina della tesi »
Percorsi di formazione e aggiornamento per l'insegnamento della geografia nella scuola di base

Negli ultimi anni l’edificio dell’istruzione pubblica è stato investito da innumerevoli cambiamenti, non ultimi quelli riguardanti la formazione del personale docente. La ricerca sottesa alla presente tesi di laurea mira, dunque, ad analizzare gli itinerari di formazione e aggiornamento dei docenti di geografia operanti nella scuola di base

Autore: Matteo Altea
Vai alla pagina della tesi »

Stai cercando una Tesi di laurea?

Tesionline da 10 anni pubblica le tesi dei migliori laureati italiani e ogni giorno sul nostro sito potrai trovare circa 40 nuove tesi pubblicate nelle più diverse discipline.

Prima di iniziare la ricerca ti consigliamo di registrarti per:

  1. contattare gli autori delle tesi che ti interessano per chiedere consigli e informazioni;
  2. scaricare gratuitamente le prime 10-15 pagine delle tesi che ti interessano;
  3. consultare liberamente gli indici di tutte le tesi pubblicate;
  4. scegliere degli argomenti ed essere avvertito non appena viene pubblicata una nuova tesi riferita agli stessi.

Non riesci a trovare quello che cercavi?

Registrati al sito e:

  1. Cerca altre tesi correlate a "scuola"
  2. Scrivi alla redazione per ricevere aiuto (solo gli utenti registrati possono usufruire gratuitamente del servizio)