Bender test:

Questa pagina è tratta da: Psicologia Clinica. Problemi diagnostici ed elementi di psicoterapia (riassunto) di Salvatore D'angelo.

[« Torna all'indice di questo riassunto]

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Scarica questo riassunto Consultabile gratuitamente in formato PDF

Navigazione rapida:
Altri appunti correlati:

Bender test


E' applicabile dai 3 anni fino all'età adulta. I risultati possono essere interpretati in termini maturazione della Gestalt visomotoria, neuropsicologicamente o come indicatori di disturbo emotivo. Consiste di 9 semplici disegni geometrici che il soggetto deve riprodurre. Vari sono i metodi interpretativi proposti: Hutt ha usato questo test interpretando i vari disegni in chiave psioanalitica; Koppitz ha proposto un metodo di attribuzione del punteggio per bambini dai 5 agli 11 anni atto a distinguere, all'interno della produzione, quanto sia attribuibile allo sviluppo della funzione della Gestalt percettivo-motoria e quanto all'influenza di problemi emotivi; Rimmel e Weiss hanno usato il test come un compito cognitivo, usando come base la teoria Piagetiana. In altre parole, le procedure di punteggio per tale test sono così numerose e diverse da essere diventate uno dei massimi problemi nell'uso di tale tecnica. È semplice nella somministrazione, ma richiede una certa esperienza per l'interpretazione.
di Salvatore D'angelo