Strutture in muratura rinforzate con FRP

Tesi di Dottorato

Dipartimento: Dimsat

Autore: Stefano Rizzo Contatta »

Composta da 137 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9691 click dal 12/09/2006.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo.

Anteprima della Tesi di Stefano Rizzo

Anteprima della tesi: Strutture in muratura rinforzate con FRP, Pagina 5
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Nella tabella seguente sono riportate le caratteristiche meccaniche dei due materiali costituenti la muratura di laterizio. Ovviamente, le caratteristiche meccaniche della malta e del laterizio dipendono fortemente sia dai materiali naturali sia dalle procedure di confezionamento. In particolare, la resistenza della malta è influenzata, in modo rilevante, dal tipo di legante e di dosaggio. Caratteristiche meccaniche di malta e laterizio Materiale Resistenza a compressione σ rc (MPa) Resistenza a trazione σ rt (MPa) Modulo di elasticità E (MPa) Coefficiente di Poisson ν Malta 3 – 30 0.2 – 0.8 (8 – 20)x 10 3 0.10 – 0.35 Laterizio 6 –80 1.5 – 9 (15 – 25)x 10 3 0.10 -0.25 Il D. M. 20 – 11 – 1987, “Norme tecniche per la progettazione, esecuzione e collaudo degli edifici in muratura e per il loro consolidamento”, insieme ai decreti ed alle circolari sia precedenti che successivi individua quattro classi di malta con le composizioni riportate nella seguente tabella. Classificazione della malta secondo le vigenti normative Composizione in volume Classe Cemento 325 Calce idraulica Sabbia Resistenza a compressione σ rc (MPa) M1 1 0 3 20 M2 1 0.5 4 10 M3 1 1 5 5 M4 1 2 9 - Per stati si sollecitazione pluriassiali, il comportamento a rottura di malta e laterizio è descritto dal criterio di Mohr – Coulomb espresso dalla relazione: (2.1) dove: - σ è la componente normale del vettore tensione φστ tgc −≤