Erosione costiera. Le coste della Regione Campania - Litorale Domitio e Golfo di Napoli

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Pasquale Volicelli Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 743 click dal 07/06/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo.

Anteprima della Tesi di Pasquale Volicelli

Anteprima della tesi: Erosione costiera. Le coste della Regione Campania - Litorale Domitio e Golfo di Napoli, Pagina 7
Mostra/Nascondi contenuto.
Erosione costiera Le coste della Regione Campania Il Litorale Domizio e Il Golfo di Napoli Università degli Studi Corso di Laurea in Coordinamento delle Attività di Protezione Civile di Perugia Pagina 6 CAPITOLO SECONDO: Le coste 1. Morfologie costiere In Italia si alternano due principali tipi morfologici costieri naturali: • coste alte e rocciose, per circa il 34% del totale; • coste basse e sabbiose, per circa il 58%; • il restante 8% è costituito da foci e aree deltizie. Per costa alta (figura 1) si intende un tipo di costa morfologicamente accidentata e articolata, con pareti molto ripide, parallele alla linea di riva (valloni, rias, falesie). Figura 1. Per costa alta si intende un tipo di costa morfologicamente accidentata e articolata, con pareti molto ripide, spesso subverticali, parallele alla linea di riva. (Fonte Internet) Per costa bassa (figura 2) si intende una spiaggia alquanto ampia, molto spesso arcuata (falcata) a debolissima pendenza (lido), con eventuale presenza di sistemi dunali e/o accumuli sabbiosi che possono subire modifiche ad opera del moto ondoso e dei venti.