Tesi scelte dalla redazione relative a "Hitler".

L'ombre di Hitler sulla storia del cinema weimariano

La tesi analizza il cinema tedesco nel periodo che precede l'avvento di Hitler.

Vai alla pagina della tesi »
Creatività e distruttività - Il caso: Adolf Hitler tra arte e perversione

Tanto si è detto e tanto si è scritto su Adolf Hitler. Ma qual è davvero la verità? Quali sono i motivi reali per i quali è diventato uno dei più grandi assassini di massa della storia mondiale? I motivi possono essere innumerevoli, tanti quante sono le sfumature dell’uomo.. Tanti quante sono, come ha detto una volta il mio relatore, le note dell’anima.. Tenteremo d’individuarli attraverso l’analisi del caso, il pensiero di alcuni autori che si sono occupati di lui, attraverso le sue parole e...

Autore: Stefania Virone
Vai alla pagina della tesi »
La famiglia di Hitler

L’intento di questa ricerca è quello di andare oltre la solita storiografia: parlare non dell’Adolf Hitler pubblico, di colui che, con il suo carisma e con la sua determinazione, riuscì a raccogliere consensi e a governare, per dodici anni, la Germania. Al contrario, si intende indagare sull’Adolf Hitler privato, su quel bambino che giocava agli indiani con i suoi coetanei, su quel ragazzo che decise di vivere a Vienna per inseguire il suo sogno di essere un artista, su quell’uomo che scrisse p...

Autore: Marco Venturi
Vai alla pagina della tesi »
La figura di Hitler in alcuni quotidiani tedeschi (1923-1933)

«Das deutsche Reich ist eine Republik»: già dall’affermazione iniziale della Costituzione, la Repubblica di Weimar è stata contraddittoria; questo non si è risolto negli anni, e il breve periodo d’oro tra il 1924 e il 1928, quando i violenti contrasti interni sembrarono appianarsi, non impedì l’ascesa al potere di Hitler. Per questo è stato interessante vedere dall’interno, coi mezzi di informazione che abbiamo oggi, la coscienza che le varie forze presenti nella Repubblica avevano di sè. Quest...

Vai alla pagina della tesi »
Nazismo e grande impresa: il caso Ibm

Questo mio lavoro è volto a far luce su un oscura vicenda relativa al regime nazista, ovvero la collaborazione del Reich con la multinazionale Ibm. Questo rapporto, documentato nel libro di Edwin Black, L'IBM e l'olocausto, consisteva nella fornitura della cosiddetta tecnologia Hollerith, macchinari in grado di catalogare un numero impressionante di dati. Queste apparecchiature sono state utilizzate per il raggiungimento dei piu aberranti crimini nazisti e il connubio col regime Hitleriano ha no...

Autore: Teo Meriggi
Vai alla pagina della tesi »
La resistenza militare al nazismo nella storiografia tedesca

L’esistenza o quanto meno la ‘consistenza’ di un movimento di resistenza al nazismo sono state per lungo tempo messe in dubbio sia all’interno della Germania sia negli altri paesi occidentali coinvolti nel secondo conflitto mondiale, al punto da condizionare lo sviluppo di un effettivo interesse scientifico nei confronti del tema in questione. Il regime nazionalsocialista, per il suo carattere dittatoriale innanzitutto, aveva lasciato un’immagine di sé, all’indomani del conflitto, come di un mo...

Vai alla pagina della tesi »
Il consenso preparatorio: il ruolo dei medici socialdarwinisti e il nazismo

Col presente studio ci si propone di analizzare lo sviluppo delle teorie che portarono dal socialdarwinismo agli orrori dei Konzentrationslagern tedeschi. In particolare si esaminerà la situazione della classe intellettuale tedesca e le istanze di riforma sociale da essa sostenute, che avrebbero dovuto portare ad un mondo migliore, ma che in realtà giunsero fino ad una disumanizzazione della medicina tedesca. Non si prenderanno in considerazione quei fatti legati alla sperimentazione sui prigi...

Vai alla pagina della tesi »
Individuo e totalitarismo nel pensiero di Hannah Arendt. Il caso Eichmann

Tale elaborato,avendo come base le Origini del Totalitarismo di Hannah Arendt, parte con una dettagliata descrizione dei sistemi totalitari, ossia quello sovietico e in modo speciale quello nazista. Tutto ciò serve a introdurre il tipo di uomo creato dal regime. Una rotella del grande meccanismo totalitario, totalmente spersonalizzato e senza alcuna capacità di domandarsi se ciò che si sta compiendo sia giusto o sbagliato. Esempio emblematico di tale tipo di uomo è Adolf Eichmann a cui la Arendt...

Vai alla pagina della tesi »
Il manifesto come strumento della propaganda nazista

La propaganda nazista coinvolse tutti i mezzi di comunicazione: nella mia trattazione ho scelto di occuparmi della comunicazione politica attraverso i manifesti. La scelta di analisi dei manifesti nasce dalla volontà di capire come questa propaganda abbia avuto un successo di tale portata. Joseph Goebbels, il Ministro della Propaganda del Terzo Reich, affermava con certezza: ”Nulla è più facile che portare la gente al guinzaglio. Mi basta sollevare un rutilante manifesto e loro ci saltano den...

Vai alla pagina della tesi »
Sulla categoria di Totalitarismo
Giuseppe Esposto

Questa tesi riguarda un fenomeno come il totalitarismo, visto con gli occhi di H. Arendt. Esso risulta essere un sistema di governo molto particolare, fondato, al suo interno, sulla sorveglianza di ogni dirigente da parte delle alte sfere (Hitler, Stalin, Mussolini) e sul terrore.

Vai alla pagina della tesi »
La minoranza tedesca in Cecoslovacchia e i suoi rapporti con la Germania nazista (1933-1939)

L’Europa orientale fra le due guerre mondiali è l’Europa delle minoranze nazionali. Mescolati e intrecciati sul territorio da secoli di storia, slavi, magiari, rumeni, ebrei e tedeschi non costituivano dei blocchi nazionali omogenei che si prestavano facilmente alla divisione. Applicare il principio di autodeterminazione dei popoli su di una realtà in cui varie Nazioni vivevano l’uno a fianco all’altra condividendo lo stesso territorio, come fecero le potenze occidentali a Versailles nel 1919...

Vai alla pagina della tesi »
Archetipi Junghiani e Liturgia dello Stato Totale

L’obiettivo di questo lavoro è analizzare le analogie esistenti tra quelli che Jung ha definito archetipi dell’inconscio collettivo e la liturgia del regime nazista, mostrando come anche il linguaggio politico faccia riferimento ad un universo simbolico, patrimonio dell’intera razza umana, che inevitabilmente stimola l’inconscio, poiché, attraverso una misteriosa alchimia, tocca le corde più remote dell’animo. In questo senso gli archetipi junghiani saranno il punto di partenza, l’ipotesi di l...

Vai alla pagina della tesi »

Stai cercando una Tesi di laurea?

Tesionline da 10 anni pubblica le tesi dei migliori laureati italiani e ogni giorno sul nostro sito potrai trovare circa 40 nuove tesi pubblicate nelle più diverse discipline.

Prima di iniziare la ricerca ti consigliamo di registrarti per:

  1. contattare gli autori delle tesi che ti interessano per chiedere consigli e informazioni;
  2. scaricare gratuitamente le prime 10-15 pagine delle tesi che ti interessano;
  3. consultare liberamente gli indici di tutte le tesi pubblicate;
  4. scegliere degli argomenti ed essere avvertito non appena viene pubblicata una nuova tesi riferita agli stessi.

Non riesci a trovare quello che cercavi?

Registrati al sito e:

  1. Cerca altre tesi correlate a "Hitler"
  2. Scrivi alla redazione per ricevere aiuto (solo gli utenti registrati possono usufruire gratuitamente del servizio)