Tesi scelte dalla redazione relative a "banca".

Il rischio di controparte nell’attuale crisi finanziaria: I casi Banca Italease e Lehman Brothers
Chiara Ghiandoni

Il contesto bancario è sempre più caratterizzato da una crescente concorrenza e dalla conseguente tendenza ad assumere maggiori rischi. Tra questi, uno dei rischi a cui è stata rivolta minore attenzione è risultato essere il rischio di controparte, una sottocategoria del rischio di credito. Il rischio di controparte consiste nel rischio di inadempienza della controparte di una transazione prima del regolamento definitivo dei flussi finanziari della transazione stessa ed è caratterizzato dal fatt...

Vai alla pagina della tesi »
Condizioni di equilibrio economico-finanziario dei confidi e relazione banca-impresa

Il presente lavoro è un'enorme banca dati sui confidi. Si analizzano infatti in modo approfondito i confidi italiani e stranieri e si pongono in evidenza le evoluzioni normative e i problemi gestionali e reddituali di tali soggetti. Si analizzano anche le problematiche legate alla sottocapitalizzazione delle PMI. I capitoli più tecnici vedono in primo luogo una ricerca a livello teorico di una commissione minima di equilibrio cui associare il rating dell'impresa garantita e in secondo luogo una...

Autore: Alessandro Alpa
Vai alla pagina della tesi »
Profili e caratteri evolutivi della finanza etica. Il caso di Banca Popolare Etica

Tesi di laurea in finanza aziendale: Profili e caratteri evolutivi della finanza etica il caso di Banca Popolare Etica. Il lavoro consiste nello sviluppo di un framework analitico da cui emerge il rapporto tra etica ed economia, contestualizzato nell'odierno panorama finanziario economico nazionale ed internazionale. Esso è strutturato in tre capitoli, nel primo si contestualizza la finanza etica come uno dei principali settori della Green economy (di cui si individuano gli altri tre settori di ...

Vai alla pagina della tesi »
Tra fandonie e mezze verità: teorie complottiste del signoraggio e il ruolo di vigilanza della Banca d' Italia

La tesi è divisa in due parti la prima sulla confutazione della teoria complottista del signoraggio bancario e la seconda andando ad analizzare i problemi relativi al sistema bancario analizzando il caso italiano . In un periodo come quello in cui viviamo dove sicuramente il sistema bancario va cambiato bisogna sapere come e dove esso vada modificato senza perdersi in inutili teorie che creano soltanto confusione e disinformazione. La tesi ha un impostazione socio- economica ideale per lauree di...

Autore: Paolo Frontino
Vai alla pagina della tesi »
I cambiamenti nel rapporto banca-clienti a fronte dell'esperienza Web 2.0. Il caso del Banco Popolare
Giovanni Melchiori

L’obiettivo del mio lavoro consiste nel capire come gli istituti bancari, ma soprattutto il Banco Popolare, hanno modificato la loro strategia in conseguenza dell’avvento del nuovo modo di fare web. il sistema bancario si trova oggi proiettato in uno scenario competitivo molto dinamico, trainato dagli elevati tassi di innovazione tecnologica e con un cliente, sia esso azienda o privato, molto più sofisticato ed esigente rispetto al passato. La tesi si divide in 5 capitolo così strutturati: Nel ...

Vai alla pagina della tesi »
Organizzazione e tecnica del processo del credito. Il caso CentroMarca Banca

Analisi del processo del credito alla luce della nuova normativa di Basilea 2. Analisi del processo del credito di un caso specifico della CentroMarca Banca. Uno degli aspetti rilevanti della recente crisi è evidenziato dagli strumenti volti a valutare i rischi e, più in generale, i sistemi di risk management degli operatori, i quali hanno mostrato un ritardo rispetto al ritmo di sviluppo dell’innovazione finanziaria. Per la complessità dei prodotti di credito strutturati si è determinata una...

Autore: Monica Dal Bò
Vai alla pagina della tesi »
La banca di Dio

Questa tesi affronta il problema dell'eticità delle banche prendendo come esempio cardine il caso Calvi. A cavallo degli anni cinquanta, gli organismi economici del Vaticano acquistarono proprietà in tutta Italia, contribuendo di fatto alla ricostruzione del paese distrutto dalla guerra e facendo, ovviamente, anche i propri interessi. Prevalse l’euforia per l’investimento e la logica del profitto, senza rispettare a volte quei principi morali che la Chiesa ufficialmente proclama con puntigliosa...

Vai alla pagina della tesi »
Il sistema produttivo italiano e il rapporto banca-impresa durante la crisi

Questa analisi si concentra sulle cause scatenanti lo scoppio della crisi negli Stati Uniti, sulle fasi della sua evoluzione e sugli effetti che si sono presentati in Europa e di conseguenza in Italia. L’Italia è stato uno dei paesi che ha dovuto affrontare le maggiori difficoltà, nonostante un mercato creditizio abbastanza solido abbia contenuto gli effetti della crisi. Il lavoro analizza altresì gli elementi che hanno modificato la struttura delle imprese italiane ed estere nei primi anni d...

Autore: Mauro Urban
Vai alla pagina della tesi »
Le fusioni infragruppo nel settore bancario italiano. La fusione per incorporazione di Banca Antonveneta da parte di Monte Dei Paschi di Siena.

Il cambiamento normativo – regolamentare iniziato negli Anni 80 – 90 nei confronti dei gruppi bancari italiani ha favorito un notevole abbassamento delle barriere all’entrata e ha generato condizioni di maggiore contendibilità dell’attività di intermediazione finanziaria, con un aumento delle pressioni concorrenziali. Tra i più importanti cambiamenti normativi che hanno portato alla deregolamentazione dell’attività bancaria, ricordiamo la legge Amato Carli del 1990 che ha previsto la liberalizz...

Autore: Stefano Cervi
Vai alla pagina della tesi »
La Responsabilità Sociale nel settore bancario. Il caso Banca Etica.

“La banca buona che non ha paura della crisi”. Si intitolava così l’articolo che raccontava i primi 10 anni di vita di questa Banca Etica. Una banca piccola, 200 volte meno ricca di Banca Popolare di Milano, finanza pulita contro finanza d’assalto, investimenti in progetti che danno ampio spazio a biotecnologie, e rifiutano investimenti tossici e ad alto rischio. Nell’articolo la sede di Padova viene descritta come un capolavoro di bioarchitettura, con uno spazio dedicato ai bambini, e al p...

Autore: Giuseppina Loi
Vai alla pagina della tesi »
Economia e banca etica: valutazioni sulla possibilità di conciliare profitto ed equità

Nel corso della storia il sistema capitalistico ha avuto modo di mostrare i suoi pregi ma anche i propri difetti. Ne è una prova la recente crisi finanziaria che ha messo in luce come le regole in vigore e soprattutto i valori su cui è fondato il sistema bancario abbiano dissipato enormi ricchezze e danneggiato miglia di investitori in tutto il mondo. Crescono dunque da più parti le pressioni perché il sistema bancario diventi più etico e rispettoso delle persone che con esso hanno a che fare. N...

Autore: Andrea Mantoan
Vai alla pagina della tesi »
Lo sviluppo della banca islamica nei sistemi finanziari convenzionali

Nell’ultimo decennio gli istituti islamici hanno cominciato a diffondersi anche nei Paesi occidentali, con l’obiettivo di servire la popolazione musulmana immigrata o di intercettare l’enorme surplus di liquidità che i Paesi mediorientali hanno accumulato grazie al petrolio. I maggiori sviluppi si sono visti in Gran Bretagna, che è ormai diventata un importante centro a livello mondiale. Il presente lavoro verte appunto sul panorama bancario sharia compliant inglese: soffermandoci sull’analisi...

Autore: Andrea Calabrò
Vai alla pagina della tesi »
Il Risk Management in banca: modelli, strumenti e strategie

La crescente complessità e le recenti turbolenze dei mercati finanziari hanno evidenziato l’attualità e l’importanza del tema della gestione dei rischi: pertanto emerge la necessità che la banche siano dotate non soltanto di metodologie per individuare, misurare, e gestire i rischi ma anche di modelli organizzativi efficienti, in cui gli obiettivi di patrimonializzazione siano definiti e costantemente adeguati al profilo di rischio assunto. Le cause che sono alla base di questa maggiore attenzio...

Autore: Francesco Sauro
Vai alla pagina della tesi »
Indipendenza della banca centrale e variabili macroeconomiche: relazioni empiriche.

Obiettivo principale del lavoro è verificare empiricamente gli assunti postulati dalla miglior dottrina in merito alle relazioni tra indipendenza della banca centrale e principali variabili macroeconomiche di natura monetaria, fiscale e reale, nel decennio 2000-2009, mediante lo studio della correlazione tra i fenomeni. L’analisi si basa in primo luogo sulla costruzione di un indice, diviso in 2 componenti, al fine di misurare in modo più obiettivo l’indipendenza della BC. Tale indice è stato c...

Autore: Marco Boni
Vai alla pagina della tesi »
L'Opa obbligatoria nel caso dell'acquisto di concerto. Il caso della Banca Antonveneta.

Nel panorama economico italiano, la vicenda che ha visto protagonista la Banca Antonveneta è stata preceduta dalla vicenda che ha visto protagonisti la Mediobanca e la SAI (Società Assicurativa Industriale) di Salvatore Ligresti nell’acquisto della compagnia d’assicurazione Fondiaria. In quest’ultimo caso, gli offerenti (la SAI e la Mediobanca) sono riusciti ad ottenere il controllo della società emittente (Fondiaria). Nella vicenda che ha visto protagonista la Banca Antonveneta, invece, la BPL-...

Vai alla pagina della tesi »
Customer Relationship Management (CRM) in banca: massimizzare il valore delle relazioni con il cliente

A seguito dei rapidi cambiamenti che hanno luogo nell’ambiente in cui le banche si trovano ad operare, si rende ormai imprescindibile, per quelle che ambiscono al successo, perseguire l’obiettivo di un miglioramento continuo delle relazioni con la clientela. Il Customer Relationship Management (CRM) nasce per rispondere a tale esigenza. Si tratta, infatti, di una strategia volta a costruire, sviluppare e mantenere nel tempo una relazione efficace e proficua con i clienti, utilizzando tutte l...

Autore: Fabio Annesi
Vai alla pagina della tesi »
La banca virtuale

La tendenza del mondo bancario di oggi è quella di affiancare alle agenzie tradizionali (quelle che gli americani chiamano “brik and mortar”) i canali distributivi elettronici (Phone Banking, Internet Banking, Mobile Banking). Questo lavoro si propone di illustrare e di analizzare le alternative distributive offerte alle banche e le opportunità e le criticità di un approccio multicanale. Relativamente alla tecnologia Internet e Intranet vengono quindi esaminate le implicazioni per quanto riguar...

Autore: Veronica Marti
Vai alla pagina della tesi »
Basilea 2: il nuovo rapporto banca-impresa e il ruolo dei confidi

A meno di anno dalla formale entrata in vigore del Nuovo Accordo di Basilea sui requisiti patrimoniali delle banche, dopo che la prima scadenza del gennaio 2007 è stata prolungata a causa dell’attuazione da parte delle banche della clausola di salvaguardia prevista a livello europeo, gran parte delle imprese, specialmente quelle di piccole e medie dimensioni, dimostra di non essere ancora adeguatamente preparata ad affrontare gli effetti della nuova regolamentazione. Negli ultimi anni, infatti,...

Vai alla pagina della tesi »
La Banca Centrale Europea

La Banca centrale europea è l’istituzione, dotata di personalità giuridica che dal 1° gennaio 1999 definisce e gestisce la politica monetaria all’interno dell’Unione economica e monetaria, con il fine primario di assicurare la stabilità dei prezzi. In virtù del Trattato di Maastricht essa ha sostituito le singole banche centrali nazionali che hanno così ceduto il loro potere sulla moneta. La Banca centrale europea si trova ad operare in un’area che non ha un vero e proprio governo unitario, in...

Vai alla pagina della tesi »
Ripensare la banca: l'esperienza della ''Banca Etica''

Nella prassi di solito seguita dalla finanza tradizionale, il risparmiatore non è in grado di determinare, e nemmeno di venire a conoscenza, dei settori in cui il suo denaro è impiegato, per cui, essendo il denaro in sé né buono, né cattivo, la responsabilità per un suo uso corretto, ricade non solo sulla banca che è tenuta, oggi più di ieri, ad indagare sulla provenienza dei risparmi, essendo forte il rischio che essa corre da un punto di vista etico, ma anche su ogni singolo risparmiatore, che...

Vai alla pagina della tesi »
Economia ed etica: pensieri a confronto e applicazioni nell’economia italiana. Il caso di Banca Popolare Etica

“L’economia è parte integrante, essenziale della vita civile. Attraverso lo studio del corpo sociale, del suo funzionamento e delle condizioni per il suo benessere, l’economista è in grado di porsi al servizio della comunità e del bene comune” . Con queste parole Antonio Fazio, governatore della Banca d’Italia dal 1993 al 2005, ha iniziato la Conferenza sulla Finanza svoltasi a Roma il 22 marzo 2002. Il tema centrale della conferenza verteva sul ruolo dell’etica e della ragione morale in un set...

Autore: Stefano Lagetti
Vai alla pagina della tesi »
L'efficienza delle filiali bancarie: la Data Envelopment Analysis applicata ad una banca regionale

Questo lavoro si propone di compiere un’analisi sulla valutazione dell’efficienza delle filiali bancarie, sulla necessità di misurarla a livello di filiale e sulle diverse metodologie a disposizione. Nell'ambito bancario, oggi, la valutazione della performance delle filiali assume particolare rilievo. L’aumento della competitività ha reso importante misurare l’efficienza delle singole filiali bancarie. Presso gli intermediari si è diffusa l’esigenza di rimodellare gli assetti operativi ottimizza...

Autore: Sonja Pigneter
Vai alla pagina della tesi »
La creazione del valore nelle banche: il caso Banca Intesa

La tesi tratta del value based management applicato al settore bancario ed in particolare a Banca Intesa. Ho analizzato la gestione orientata al valore adottata dalla banca (Piano Industriale e Piano incentivante basato sull'assegnazione di Stock Option) ed ho poi proceduto al calcolo dell'Economic Value Added utilizzando la metodologia proposta da AIAF e svolgendo un'analisi di sensibilita' sui valori stimati.

Vai alla pagina della tesi »
Marketing bancario: Il Caso Findomestic Banca

L'importanza crescente assunta dalle politiche di marketing, negli ultimi decenni, ha indotto molte aziende di grande e medio spessore a rivedere i propri assetti sia verso l'interno, attraverso una riorganizzazione con la creazione di specifici comparti aziendali mirati al raggiungimento di obiettivi specifici, sia verso l'esterno, attraverso lo sviluppo del brand con la volontà di trasmettere valori e credenziali, tesi a formare quel trait d'union con il cliente che si racchiude in un atteggia...

Vai alla pagina della tesi »
Il rischio operativo nell'attività di banca depositaria: il caso Beta

La tendenza alla concentrazione nel settore è confermata dal recente perfezionamento di numerose operazioni attraverso le quali importanti banche italiane hanno ceduto rami d’azienda connessi con le attività di securities services. Nello specifico: - nel Febbraio 2006, UniCredit ha ceduto le proprie attività a Société Générale; - nel corso del 2008 anche le attività ex-Capitalia sono state alienate; - nel Giugno 2007, Banca Monte dei Paschi di Siena ha venduto l’attività di banca depositar...

Autore: Stefano Pelloni
Vai alla pagina della tesi »

Stai cercando una Tesi di laurea?

Tesionline da 10 anni pubblica le tesi dei migliori laureati italiani e ogni giorno sul nostro sito potrai trovare circa 40 nuove tesi pubblicate nelle più diverse discipline.

Prima di iniziare la ricerca ti consigliamo di registrarti per:

  1. contattare gli autori delle tesi che ti interessano per chiedere consigli e informazioni;
  2. scaricare gratuitamente le prime 10-15 pagine delle tesi che ti interessano;
  3. consultare liberamente gli indici di tutte le tesi pubblicate;
  4. scegliere degli argomenti ed essere avvertito non appena viene pubblicata una nuova tesi riferita agli stessi.

Non riesci a trovare quello che cercavi?

Registrati al sito e:

  1. Cerca altre tesi correlate a "banca"
  2. Scrivi alla redazione per ricevere aiuto (solo gli utenti registrati possono usufruire gratuitamente del servizio)