La successione nei debiti (art. 2560 c.c.):

Questa pagina è tratta da: Diritto commerciale (riassunto) di Stefano Civitelli.

[« Torna all'indice di questo riassunto]

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Scarica questo riassunto Consultabile gratuitamente in formato PDF

Navigazione rapida:
Altri appunti correlati:

La successione nei debiti (art. 2560 c.c.)


L’art. 2560 c.c. non si occupa affatto del problema del passaggio della posizione debitoria nei rapporti interni fra alienante e acquirente: si tratta di un profilo liberamente disponibile fra le parti che, salvi ovviamente i diritti che la legge assicura ai creditori, sono liberi di far “passare” o meno i debiti in capo all’acquirente.
Nel caso in cui il contratto nulla preveda si ha l’applicazione del principio del passaggio automatico.
Il legislatore si occupa, invece, della responsabilità verso i creditori, al fine di evitare che la vicenda circolatoria possa dar luogo a fenomeni elusivi.
La liberazione dell’alienante dai debiti aziendali presuppone l’espressa dichiarazione in tal senso da parte di ogni singolo creditore.

di Stefano Civitelli