Skip to content

La violenza sull'inerme:

Questi appunti trattano dei confini semantici legati alla violenza e alla guerra, esplorandone l'attuale fenomenologia: non si può parlare di terrore, ma di orrore, inaugurate dai campi di sterminio di Auschwitz e perpetrate negli attuali scenari bellici fatti di attentati suicidi, stragi di civili, massacri e torture. L'orrorismo è quello perpetrato ai danni di vittime inermi, anche da parte delle donne, delle madri.

Indice dei contenuti:

 

Dettagli dei contenuti:

  • Autore: Anna Bosetti
  • Università: Università degli Studi di Milano - Bicocca
  • Facoltà: Scienze dell'Educazione
  • Corso: Scienze dell'Educazione
  • Esame: Pedagogia interculturale
  • Docente: Raffaele Mantegazza

Per approfondire questo argomento:

Altri appunti correlati:

Valuta questo appunto:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.