Skip to content

Le Nazioni Unite. Sviluppo e riforma del sistema di sicurezza collettiva:

Appunti sul testo "Le Nazioni Unite. Sviluppo e riforma del sistema di sicurezza collettiva" di Andrea De Guttry, Fabrizio Pagani, per il Corso di Scienze Internazionali e Istituzioni Europee, tenuto dal prof. Pedrazzi.

Indice dei contenuti:

1. Dalla società delle nazioni alle Nazioni Unite: la genesi del sistema di sicurezza collettiva 2. Il Covenant della Società delle Nazioni 3. I venticinque anni della Società delle Nazioni tra luci (poche) e ombre (molte) 4. Gli Accordi di Locarno e il Patto Briand-Kellog 5. La fase preparatoria delle Nazioni Unite: dalla Carta Atlantica del 1941 alla convocazione della conferenza di San Francisco 6. La Conferenza di San Francisco 7. Le istituzioni e il funzionamento delle Nazioni Unite 8. L'Assemblea Generale: ruolo e competenze 9. Il Consiglio di sicurezza e il compito del mantenimento della pace e della sicurezza internazionale 10. I poteri ex capitolo VI 11. Il capitolo VII: il nucleo del sistema di sicurezza collettiva. I presupposti 12. Il capitolo VII: il nucleo del sistema di sicurezza collettiva. Le misure provvisorie 13. Il capitolo VII: il nucleo del sistema di sicurezza collettiva. Le sanzioni. 14. Le misure implicanti l'uso della forza e le operazioni di peacekeeping 15. Il Consiglio Economico e Sociale 16. Il Consiglio di Amministrazione Fiduciaria 17. La Corte Internazionale di Giustizia (CIG) tra attività giurisdizionali e competenze consultive 18. Il Segretariato Generale 19. Le risorse finanziarie delle Nazioni Unite 20. Le procedure e i meccanismi per la riforma delle Nazioni Unite 21. La procedura di emendamento (articolo 108) 22. Il meccanismo di revisione (articolo 109) 23. Altri strumenti di riforma 24. De jure condendo: la creazione di un'organizzazione alternativa o sostitutiva delle Nazioni Unite 25. Il processo di riforma dell'organizzazione: ristrutturazioni possibili e riforma impossibile 26. L'egemonia americana e le opzioni di riorganizzazione della comunità internazionale 27. L'erosione del divieto dell'uso della forza 28. Un impero americano... e la sicurezza collettiva 29. Il futuro delle Nazioni Unite in un mondo unipolare 30. Le ipotesi di riforma: obiettivi e interessi in gioco 31. La modifica della composizione del Consiglio di Sicurezza 32. La democratizzazione del meccanismo decisionale del Consiglio di sicurezza 33. L'aggiornamento degli strumenti a disposizione del Consiglio di sicurezza 34. La modifica dei principi alla base del sistema di sicurezza collettiva 35. Gli interessi dei paesi membri 36. Gli attuali membri del Consiglio 37. Gli altri grandi paesi industrializzati 38. I grandi Paesi in via di sviluppo 39. Il movimento dei non allineati 40. L'Italia e le Nazioni Unite: multilateralismo e interessi nazionali 41. Il contributo italiano al rafforzamento dell'istituzione e alle riforme 42. Lotta per l'abolizione della pena di morte 43. La creazione di una giurisdizione penale internazionale 44. Il rafforzamento della collaborazione tra ONU e organizzazioni regionali 45. L'obiettivo del disarmo verso l'eliminazione delle mine antiuomo e il registro internazionale degli armamenti. 46. La lotta contro il terrorismo e contro il crimine organizzato attraverso la cooperazione internazionale. 47. Il multilateralismo e la centralità della Nazioni Unite nella politica estera italiana 48. Gli interessi nazionali e il vantaggio italiano

 

Dettagli dei contenuti:

  • Autore: Alice Lavinia Oppizzi
  • Università: Università degli Studi di Milano
  • Facoltà: Scienze Politiche
  • Esame: Organizzazione Internazionale
  • Docente: Pedrazzi
  • Titolo del libro: Le Nazioni Unite. Sviluppo e riforma del sistema di sicurezza collettiva
  • Autore del libro: Andrea De Guttry, Fabrizio Pagani

Per approfondire questo argomento:

Altri appunti correlati:

Valuta questo appunto:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.