Skip to content

Ipotesi di Miller


Miller formula alcune ipotesi tali che, anche considerando le imposte personali, la struttura finanziaria è irrilevante:
tutti i redditi azionari vengono distribuiti sottoforma di “capital gains” e non vi è tassazione sugli stessi, per cui Td = 0 per tutti gli investitori
gli interessi attivi dei sottoscrittori dei titoli di debito ammessi dalle società sono soggetti all’imposta personale (Ti) progressiva per scaglioni del soggetto investitore.
Il mercato dei capitali ha dimensioni sufficientemente vaste rispetto a quelle della singola impresa e ciascuna di esse non può influenzare con le proprie scelte individuali il costo delle varie forme di finanziamento.
In tali condizioni, le imprese, per godere dello vantaggio generato dalla deducibilità degli interessi passivi rispetto alle imposte societarie, cominceranno a indebitarsi ma per convincere i potenziali investitori a passare dal patrimonio netto ai titoli di debito, dovranno offrire tassi di interesse sempre più alti che pagheranno aliquote personali Ti sempre più elevate.
Ciò potrà continuare sino a una condizione di equilibrio globale dove Ti raggiungerà Ts  e quindi Vbf sarà nullo. [Condizione di equilibrio globale “alla Miller” dove costo debito e del capitale azionario]

Situazione di indifferenza nell’offrire titoli o azioni (qualsiasi combinazione di capitale proprio e debiti) perché i sottoscrittori ne riceveranno lo stesso risultato netto tasse.
NB: Quanto più un’impresa può attivare scudi fiscali diversi dal debito finanziario (es. ammortamenti anticipati/accelerati; agevolazioni fiscali, etc), minore è il suo interesse ad avere ulteriori costi da dedurre (quali gli oneri finanziari) e il correlato risparmio d’imposta vede progressivamente ridursi il suo valore economico (perché si riduce il reddito disponibile rispetto al quale dedurre gli interessi passivi).
Tratto da FINANZA D'IMPRESA di Alessia Chiovaro
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Finanza d'azienda

Appunti utili per l'esame di Finanza aziendale - dicembre 2011. I temi trattati sono: investimenti, Indici di bilancio, finanziamento a m/l termine, Riclassificazioni di bilancio, pianificazione finanziaria