Skip to content

Adolescenti e scuola: un incontro possibile

Adolescenti e scuola: un incontro possibile


Nello scenario evolutivo dell’adolescente, un ruolo significativo viene ad avere la scuola, costituendo una fra le esperienze più significative che i ragazzi vivono in questi anni. Luogo di collegamento cognitivo e relazionale con il passato, la scuola scelta e frequentata dice del progetto futuro di vita che l’adolescente-studente ha deciso d’intraprendere e che lo avvicinerà ulteriormente alla dimensione adulta.

La scuola si delinea sempre più come contesto in cui sperimentare le nuove competenze cognitive, affettive e relazionali che emergono in questo periodo e chiedono di essere considerate. Scuola allora come “possibilità per l’adolescente di sperimentare e cogliere nelle esperienze di apprendimento e di conoscenza la funzione di sostegno al Sé che i valori culturali possono offrire”.
Un primo obiettivo che rimane prioritario è quindi quello della conoscenza, sia nel senso di garantire l’acquisizione di un patrimonio d’informazioni e apprendimenti utili ai futuri progetti scolastici e lavorativi sia nel senso di fornire spazio all’utilizzo di quelle nuove tecnologie che spesso rimangono “fuori”, creando un profondo iato culturale e cognitivo fra mondo dentro e fuori dalla scuola. Bruner sottolinea l’importanza di un forte legame fra cultura e educazione, sostenendo un’idea di scuola come promotore di principi educativi colti in stretta interdipendenza con la cultura e le risorse di cui si dispone, dal momento che ciò che viene insegnato e appreso non può “essere isolato dallo posizione che ha la scuola nella vita e nella cultura dei suoi studenti”.
Il rischio è quello dell’“omologazione”, della negazione delle differenze che derivano dal ruolo affettivo dell’adolescente: anziché garantire un processo di “soggettivazione”, la scuola procede ad appiattire e uniformare, smorzando le individualità e le specificità. Quella che si viene a delineare è la necessità di una sorta di “scuola affettiva”, dove l’adolescente possa sperimentarsi in uno spazio di vita.
Tratto da ADOLESCENZA E COMPITI DI SVILUPPO di Anna Bosetti
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: