Skip to content

Ripercussioni psicologiche dei cambiamenti fisici e della maturazione sessuale: il fattore intrapersonale


Innanzitutto, si può parlare di un fattore intrapersonale, determinato dalla propria storia, dalle proprie esperienze di vita che indirizzano e influenzano la valutazione e l’interpretazione che ogni singolo adolescente darà ai cambiamenti che il suo corpo sta vivendo, facendogli vivere in modi molto diversi, più o meno conflittuali e faticosi, tali cambiamenti. I visibili cambiamenti corporei cui i soggetti adolescenti vanno incontro comportano paure e ansie. Tali paure possono portare l’adolescente a pensare di avere qualcosa di anormale nel proprio aspetto fisico.
Per l’adolescente che sta vivendo tali disarmonie il vissuto provato è carico di effettive preoccupazioni e sofferenze, spesso taciute e quindi ingigantite dal silenzio in cui vengono provate e pensate. Si è insoddisfatti del proprio corpo e di come sta mutando, si desidererebbe cambiarne uno o più aspetti, ma nello stesso tempo si è ben consapevoli dell’impossibilità o della difficoltà a cambiare davvero tali aspetti.
L’adolescente, pur tacendo il più delle volte le proprie paure circa difetti e anormalità colte nel proprio corpo in mutamento, pensa che gli altri si accorgano di tali aspetti e, come lui, li ritengano anomali e preoccupanti.
Tratto da ADOLESCENZA E COMPITI DI SVILUPPO di Anna Bosetti
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: