Skip to content

Tube uterine


• Due condotti a forma di tromba, collegano l'ovaio alla cavità uterina, posti al lato dell'utero nello spessore del legamento largo.
Sono rivestite dal peritoneo che forma i due foglietti  del mesosalpinge  che si porta a rivestire la tuba uterina raggiunto il margine anteriore dell'ovaia si continua con il mesovario.
Lunghi 12 cm. sono suddivisibili in 4 porzioni:

1) Infundibolare: in rapporto con il polo superiore dell'ovaio, il profilo si sfrangia in tante digitazioni fimbrie, la più lunga fimbria ovarica è più ssviluppata ed è ancorata all'ovaio dal legamento tubo-ovarico

2) Ampollare: scende verticalmente lungo il margine anteriore dell'ovaio forma un angolo retto e si porta orizzontalmente verso l'utero.

3) Istmica: breve e ristretta in vicinanza dell'angolo superiore dell'utero.

4) Intramurale: attraversa l'intero spessore della parte dell'utero e si apre nella sua cavità.
Dà passaggio all'oocita, è la sede della fecondazione.

La tuba sovrasta l'ovaia e quando siamo vicini all'ovulazione la tuba con le sue fimbrie abbraccia quasi l'ovaia in modo da facilitare il più possibile l'ingresso della cellula uovo all'interno della tuba, le ciglia dell'epitelio della tuba spingono l'oocita nel terzo più laterale.
Gli spermatozoi depositati nella vagina risalgono tutta la cavità risalgono quasi tutte le tube fino ad incontrare la cellula uovo.
Fecondazione.
La cellula fecondata inizia a dividersi da zigote, blastomeri 2-4-8-16-32 ➝segmentazione nel frattempo va verso l'utero in cui appoggiandosi alla parete si annida nella spessore della mucosa ( endometrio). Può accadere che un oocita fecondato non prosegua verso l'utero ma che rimanga ad es. nella tuba e si annidi ➝ gravidanza tubarica extrauterina.
Non va avanti perché quando l'embrione comincia ad ingrossarsi dà una sintomatologia dolorosa.
Si interviene chirurgicamente.
A volte la cellula uovo si perde nell'addome e può attaccarsi al foglietto peritoneale che è ben vascolarizzato.
È un'altro tipo di gravidanza extrauterina che può causare emorraggie importanti e sepsi.
Tratto da APPARATO GENITALE FEMMINILE di Stefania Corrai
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.