Skip to content

La responsabilità civile dell’amministrazione


La responsabilità dell’amministrazione e dei privati è generata dalla violazione dei reciproci doveri. La responsabilità dell’amministrazione è, principalmente, di tipo civile (art. 2043 c.c.) mentre quella dei privati può assumere varie forme. La responsabilità civile della p.a. si distingue in due casi:

La responsabilità civile da fatto illecito dell’amministrazione
La pubblica amministrazione in caso di illecito si comporta come un privato quindi la responsabilità civile può avere tre nature:
1) Contrattuale (se non rispetti un contratto);
2) Precontrattuale (discendente da un comportamento illecito);
3) Extracontrattuale (proveniente da un fatto illecito non collegato ad un contratto);
Nell’extracontrattuale caso ci sono 3 tipi di responsabilità:
- SOGGETTIVA: si presenta davanti ad azioni svolte con dolo (volontario) o colpa (negligenza, non osservanza delle regole) e in presenza di una relazione causa-effetto (es. il medico che opera male).
- OGGETTIVA: si presenta in assenza della relazione di causa-effetto (es. durante una lezione uno studente si fa male a scuola e quindi la causa non è la negligenza del professore);
-D’AUTORITA’: si verifica quando è colpevole un’autorità e nello specifico la sua colpa si concretizza con l’emanazione di un provvedimento di illegittimo.

In caso di rimborso il privato può rivolgersi sia alla p.a. sia direttamente al pubblico funzionario, dal quale sarà più difficile ottenere il rimborso. Nel primo caso la p.a. può decurtare una parte dello stipendio al funzionario colpevole.
Un provvedimento di esproprio fatto da un prefetto non competente e si ha il risarcimento.

La responsabilità civile da fatto lecito dell’amministrazione
La responsabilità è presente poiché è stato provocato un danno nonostante il legittimo esercizio di un potere amministrativo. Ad esempio nel caso di un esproprio per pubblica utilità il proprietario può usufruire di un rimborso.

Le responsabilità patrimoniali proprie dei funzionari
Possono essere di due tipi:
1) ERARIALE: danno che il funzionario provoca all’amministrazione stessa (es. un tecnico che rompe un computer);
2) CONTABILE: si tratta di un danno relativo alla gestione dei fondi dell’amministrazione (es. furto o uso improprio).
Tratto da APPUNTI DIRITTO AMMINISTRATIVO di Davide Monteverde
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.