Skip to content

Analisi di secondo principio

L'analisi di secondo principio può essere effettuata sia a livello di macchina che di componenti.

Analisi globale

Per quanto riguarda i flussi di energia scambiati con l'esterno dai vari componenti gli unici ad essere caratterizzati da un valore di exergia non nullo sono i flussi scambiati all'evaporatore e al generatore, che coincidono rispettivamente all'exergia ottenuta e spesa (si continua a trascurare il lavoro della pompa)

L'exergia distrutta è data dalla differenza tra i due valori di exergia. La tabella che segue riporta i valori di exergia sia in termini specifici che di potenza.

Il rendimento di secondo principio vale 0,247 si ottiene dal rapporto:

Analisi per componente

Per quanto riguarda i componenti, il lavoro perso su ognuno di essi si determina con un bilancio di exergia. Le espressioni finali sono le seguenti:


I corrispondenti valori di “potenza persa” si ottengono come prodotto del lavoro perso per la portata mD. Il risultato dei calcoli è di seguito riportato.


Il valore del lavoro perso ottenuto secondo le due modalità differisce in quanto il calcolo per componente è reso possibile dall'utilizzo dei valori di entalpia ed entropia ottenuti dal diagramma hξ sξ , la cui lettura è difficoltosa, e dunque caratterizzata da errori.
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: