Skip to content

Elenco appunti corso Lingue Straniere per l'Impresa e la Cooperazione Internazionale

Diritto dell'UE

Il corso tratterà l'ordinamento giuridico dell'Unione europea e il suo sistema istituzionale. L'ipotesi di costruzione di Rossi, Colorni e Spinelli che ipotizzarono la creazione di un'unione federale che unisse in un'unica organizzazione di tipo sovranazionale gli stati che ne volessero aderire non solo da un punto di vista politico e organizzativo, ma anche da punto di vista militare. Saranno approfondite le tematiche relative al processo decisionale, alle fonti, ai rapporti tra l'ordinamento UE e quello italiano, alla tutela giurisdizionale. Verranno trattate alcune sentenze quali: Van Gend en Loos, sentenza n°22 del 1970, sentenza Weiss, sentenza Pringle - 25 marzo 2011/199 che modifica l'art. 136 del trattato sul funzionamento dell'UE relativamente a un meccanismo di stabilità per gli Stati membri la cui moneta è l'euro; sentenza Wightman, la sentenza Weisman, estremamente rilevante perché ci indica quello che non c'è scritto nell'art. 50, ovvero la possibilità di cambiare idea rispetto all'art.50, rispetto alla notifica di recesso – recesso che avviene, in ogni caso, dopo due anni dalla notifica, salvo proroghe che sono sempre possibili; sentenza Dassonville, sentenza Ruiz Zambrano n° 34 del 2009, sentenza Garcia Avello, sentenza Carpenter, sentenza Francovich e Bonifaci, sentenza Plaumann, Sentenza C-402/05P, sentenza COSTA ENEL, sentenza C-105/2014, Taricco. Infine si andrà ad analizzare come si tutelano i valori dell'UE. Alcuni articoli del trattato sull'UE e del trattato sul funzionamento dell'UE. Il ruolo dell'UE nella guerra Russia-Ucraina e la Brexit.

Indice di diritto dell'UE:
1. L'Unione Europea: origini e sviluppo
2.  La struttura istituzionale dell'UE
3. Adesione e recesso
4.  Le competenze
5. Le fonti
6.  principi generali e la Carta dei diritti fondamentali
7. Gli atti ed i loro effetti
8. Segue: l'effetto diretto
9. L'adattamento del diritto interno al diritto dell'UE
10. Il primato del diritto dell'Unione
11. La violazione del diritto dell'UE: i ricorsi davanti alla Corte di Giustizia
12. Il rinvio pregiudiziale

Autore: Martina Niro
Facoltà: Lingue straniere per la comunicazione internazionale
Università: Università degli Studi Gabriele D'Annunzio di Chieti e Pescara
Esame: Diritto dell'UE
Docente: Ilaria Ottaviano

Cultura e istituzioni di lingua spagnola

L'esame di cultura e istituzioni di lingua spagnola prevede una suddivisione tripartita: nel primo modulo si è andato a trattare il periodo che va dalla dinastia dei Borboni; quindi, XVIII secolo fino ad arrivare alla dittatura di Francisco Franco, le tre fasi del conflitto civile che copre un lasso di tempo che va dal 1936 al 1939. In particolare, si andranno a toccare i punti salienti che hanno segnato la storia della Spagna; il periodo della restaurazione, della costituzione del 1812 promulgata a Cadice che prese il nome di La Pepa poiché fu emanata il 17 marzo, giorno di San Giuseppe in onore di José Bonaparte. Il primo modulo si conclude con la costituzione del 1978 che vige ancora tutt'oggi in Spagna. Il secondo modulo tratta della cultura e delle istituzioni dei Paesi Latinoamericani, in modo particolare si è posta maggior attenzione a Cile e Argentina con le relative dittature che governarono durante quegli anni: la dittatura di Videla e di Pinochet. Il terzo modulo, infine, pone in evidenzia l'uguaglianza di genere, i diritti e i doveri dei coniugi quando contraggono matrimonio; si parlerà del matrimonio omosessuale, il diritto all'educazione, dei vari settori: primario, secondario e terziario: la pesca, lo sfruttamento forestale, l'agricoltura, l'allevamento; l'industria, il turismo e i vari tipi di turismo in Spagna, le principali aree turistiche e i siti dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO: Alhambra di Granada e Toledo.

Autore: Martina Niro
Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
Università: Università degli Studi Gabriele D'Annunzio di Chieti e Pescara
Esame: Cultura e Istituzioni di Lingua Spagnola
Docente: Sara Flammini