Skip to content

La malnutrizione e l'anoressia nell'anziano


Abbastanza diffusa è la malnutrizione (fattore di rischio e di aggravamento) infatti l’anziano, avendo lo svuotamento gastrico rallentato, tende a mangiare poco e ad avere una sazietà precoce che può determinare perdita di peso, debolezza muscolare, astenia, riduzione della massa muscolare. Al fine di prevenire la malnutrizione è importante rendere l’ambiente del pranzo confortevole e facilitare le amicizie, rimuovere le difficoltà sociali, curare la depressione, permettere l’autonomia nella preparazione dei cibi, variare la dieta, permettere cibi voluttuari.
Le cause di anoressia in vecchiaia sono:

Fisiologiche. Perdita del gusto e dell’olfatto, anedonia per il cibo (icapacità di provare piacere mangiando), edentulismo, rallentato svuotamento gastrico, riduzione del metabolismo basale, minore attività fisica.
Sociali. Povertà, non autosufficienza, solitudine, impossibilità di scegliere il cibo.
Psicologiche. Depressione, alcoolismo, diete ristrette, demenza.
Mediche. Disfagia, ipertiroidismo, iposurrenalismo, dispepsie, artrite reumatoide, Parkinson, farmaci.

La perdita di peso nel vecchio riflette il suo effetto sulle capacità funzionali del muscolo (diminuzione della forza, sarcopenia = perdita della massa muscolare e della funzione muscolare), delle ossa (aumento del rischio di fratture e quindi di allettamento), del sistema immune (aumento del rischio di infezioni e quindi dell’ospedalizzazione e della mortalità). Il marasma, ovvero l’insufficiente apporto di calorie, determina dapprima la riduzione dei depositi di adipe, poi deplezione proteica con riduzione dell’albumina circolante e conseguente compromissione del sistema immune. Se la malnutrizione è accompagnata da stress (traumi accidentali, infezioni) si delinea il quadro del kwashiorkor (aumenta il glucagone, il cortisolo e l’adrenalina determinando glicolisi, proteolisi e lipolisi).
Tratto da GERIATRIA di Lucrezia Modesto
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro