Skip to content

Chiesa di Santa Sofia


Costruita tra il532 e il 537 dagli architetti-scienziati Antemio di Tralles e Isidoro di Mileto, la chiesa ha pianta quasi quadrata (71x77) ed è preceduta da un vasto nartece. L’interno è diviso in 3 navate di cui quella centrale ha una grande ampiezza. Una piccola abside è situata di fronte al triplo ingresso alla navata centraleed è affiancata da 2 esedre semicilindriche. Al di sopra delle nevate laterali si sviluppa la galleria del matroneo che affaccia verso la navata centrale. La copertura è costituita da 1 immensa cupola emisferica (31m  diametro) affiancata, nel senso della lunghezza delle navate, da due semicupole. Tale cupola poggia, tramite i pennacchi, su 4 enormi pilastri fra i quali sono gettati dei giganteschi arconi a tutto sesto. Essa, che è 1 ricostruzione immediatamente successiva al crollo del 558, è circondata da una 1 corona di 24 finestre che la fanno apparire come sospesa al di sopra di 1 suggestivo anello luminoso.
Tratto da ITINERARIO NELL’ARTE di Elisabetta Pintus
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.