Skip to content

L'esofago


Esofago: dalla faringe, VI vertebra cervicale, attraversa il collo, il mediastino, il diaframma e infine l'addome fino allo stomaco a livello della x vertebra toracica.
È lungo circa 25 cm.
Presenta curvature:
• segue la cifosi della colonna vertebrale
• in avanti lascia posto all'arteria Aorta
• curva verso sinistra spostandosi dalla linea mediana

Forma grossolanamente cilindrica, appiattito in senso antero-posteriore, presenta 4 restringimenti dovuti ai stretti rapporti con organi vicini:
• restringimento cricoideo (laringe)
• restringimento aortico (arco aorta)
• restringimento bronchiale (bronco principale sinistro)
• restringimento diaframmatico (orifizio esofageo del diaframma).

Ha inoltre stretti rapporti con la trachea alla quale aderisce intimamente.
Nel tratto addominale si rapporta col fegato.

Forma con la muscolatura del diaframma lo Sfintere esofageo che impedisce il reflusso gastrico particolarmente acido nel lume esofageo.
Funzioni:
• passaggio rapido del bolo alimentare, epitelio resistente alle lesioni, secreto mucoso che facilita lo scorrimento, componente muscolare garantisce progressione cibo e coordinamento con deglutizione.
• mucosa: epitelio pavimentoso pluristratificato non cheratinizzato.
Tratto da L'APPARATO DIGERENTE di Stefania Corrai
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: