Skip to content

La Quality tv


Verso la fine del XX sec e in seguito al passaggio all’età della disponibilità, la tv, pur restando una finestra sul mondo, cambia il modo di catturarlo, concepirlo e rappresentarlo, e nascono la Real Tv (anni ’80, per poi diventare show nella  metà degli anni ’90 con la nascita del Grande Fratello) e la Quality Tv (anni ’80, quando il telefilm americano raggiunge una maturità artistica che porta alla nascita di un nuovo stile, e anni ’90, quando eccede per contenuti, stile e narrazione). Questi due generi, per essendo opposti, rifletto al meglio le caratteristiche del testo espanso della 3° età, perché sono testi densi, caratterizzati da serialità spinta, complessità dell’intreccio, virtuosismo estetico ed eccesso di materiale (episodi del telefilm, diretta ininterrotta del reality) e quindi un reticolo di nodi da gestire, visionare e decriptare; e dei testi multipiattaforma su cui si esercita l’attività degli spettatori.
Tratto da LA TELEVISIONE COME TESTO ESPANSO di Francesca Masciadri
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: