Skip to content

Classificazione delle ernie in rapporto allo stadio


I stadio: sindrome da irritazione; sintomatologia esclusivamente algica
Nell’ernia del disco abbiamo la protusione del materiale discale che va a comprimere le radici, quindi entrando in contatto con quest’ultime viene a dare all’inizio una irritazione della radice stessa. Le parti più periferiche del nervo abbiamo detto che sono sensitive motivo per cui nella fase iniziale di contatto ottengo solo una sintomatologia sensitiva, quindi dolore. Questa situazione può regredire ma anche peggiorare e passare ad un secondo stadio.
II stadio: sindrome da compressione; sintomatologia deficitaria
Si ha una vera e propria compressione sulla radice per cui non abbiamo soltanto più la presenza del dolore, ma cominciano anche i deficit motori muscolari e quindi una sintomatologia di tipo deficitario, compromissione muscolare. Se questa compressione dovesse ulteriormente accentuarsi e protrarsi nel tempo si può quindi passare al terzo stadio della malattia
III stadio : sindrome da interruzione; paralisi radicolare
La compressione è tale, e viene mantenuta costante nel tempo, che fa morire la radice e quindi avremo una paralisi radicolare, cioè non avremo più dolore ma un’ulteriore aggravamento della sintomatologia deficitaria dei muscoli. Vi è quindi la necessità di dover comprendere bene quando ci si trova al II stadio perché è qui che il soggetto continua ad avere dolore ma se dovesse passare al terzo non lo avrà più e crederà di aver risolto il problema mentre in realtà il problema si è aggravato. La differenza è che il I e il II stadio sono reversibili mentre appena il soggetto è al III non c’è più nulla da fare, la radice è ormai perduta e non può essere più recuperata, per cui questo soggetto avrà deficit muscolare, potrà avere zoppìa, di solito la forma più evidente di paralisi radicolare è la caduta del piede il quale nella fase deambulatoria non viene più ad essere sollevato ma si avrà che la punta del piede sbatte durante la fase di oscillazione del passo.
Tratto da MALATTIE DELL'APPARATO LOCOMOTORE di Irene Mottareale
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: