Skip to content

Lombalgia: sintomatologia e diagnosi


CLINICA
-dolore: nel momento in cui si ha dolore si ha anche una risposta riflessa condizionante l'insorgenza di una contrattura muscolare e si viene a creare pertanto un vero e proprio circolo vizioso nel senso che la causa che ha provocato la lombalgia genera dolore e il dolore a sua volta provoca la contrattura muscolare, però questa contrattura della muscolatura paravertebrele mantenuta costante nel tempo genera essa stessa il dolore, ecco quindi il circolo vizioso tra dolore e contrattura muscolare.
-rigidità del tronco E' conseguenza diretta della contrattura muscolare.

DIAGNOSI STRUMENTALE
-esame radiografico
E’ uno dei sintomi più difficile da diagnosticare, perché è qualcosa di soggettivo e difficilmente obbiettivabile, non abbiamo in pratica alcuna indagine che ce la possa venire a manifestare a meno che non ci siano patologie di carattere secondario, come quelle che abbiamo visto prima, che possono essere poi responsabili della lombalgia stessa; una sola situazione si può venire a verificare ed è dovuta a quei quadri che sono associati ad una notevole contrattura della muscolatura paravertebrale, quindi se eseguiamo una radiografia in questi soggetti in posizione laterale, nel momento stesso in cui la contrattura risulta essere notevole, si può determinare la scomparsa della lordosi in proiezione laterale e una rettilinizzazione del rachide: questo ci dice che c’è una contrattura muscolare e quindi una lombalgia.
Tratto da MALATTIE DELL'APPARATO LOCOMOTORE di Irene Mottareale
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro