Skip to content

Esichia in filosofia antica



Esiste un tema del genere nella filosofia antica? In greco esichia significa pace, riposo, assenza di agitazione. La calma è anche un modo per conseguire l'esichia. Per Platone il vero filosofo si mantiene nell'esichia appartato dalla folla. Per i pitagorici il raccoglimento silente doveva preparare ogni attività. Per Platone l'esichia è la condizione in cui prega il filosofo. L'esichia si produce placando le agitazioni interiori. Nell'orfismo c'la metafora della notte e del sonno. Il filosofo greco comunque deve saper far tacere le opinioni correnti prescindendo dal sapere dell'opinione, contingente, per attingere alla verità stabile. Aristotele parla di ypolepsis per indicare l'arresto del pensiero. Per Plotino nel filosofo che contempla vengon meno parole, pensieri e si produce silenzio interiore. Anche secondo gli oracoli caldaici Dio è inconoscibile coi metodi ordinari della filosofia, e va raggiunto unendosi a lui quindi svuotandosi di ogni pensiero....L'esichia dunque è la condizione per un contatto con Dio. Epicuro indicava la tranquillità come obiettivo della vita filosofica. Il rasserenamento è parallelo a un rischiaramento. Anche Epitteto e Marco Aurelio parlano di questa serenità e pace interiore. Con Plotino diviene termine tecnico, un attributo che caratterizza l'anima e la distingue dal corpo, incline al movimento. L'esichia è una proprietà del nous. La stessa unione con Dio avviene nell'esichia e grazie ad essa. Immobilità divina e movimento del contingente: da Anassimandro il movimento è attributo costante della totalità cosmica. Per i pitagorici il principio del movimento dev essere in quiete. l'immobilità per parmenide è caratteristica strutturale dell'essere. Platone Aristotele e successori considerano l'immobile causa del mobile. Le idee sono immobili, come il motore. L'anima passionale è strettamente associata al corpo. l'immobilità del corpo di solito è anche legata a quella interiore.
Tratto da ORIGINI GRECHE DELL'ESICASMO di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: