Skip to content

Pensiero di Filone e gnosi



La vita che conviene al mondo consiste nel rendere grazia senza sosta al creatore. La Scrittura dice che Mosè parlò ma continuava indicando di rivolgersi a Dio senza interruzione. Per estasi si intende la pace e la tranquillità del nous. Filone poi scrive un libro, "la vita contemplativa", in cui descrive un comunità di ebrei, i terapeuti, che alcuni identificano con gli esseni. il testo di filone ha un linguaggio e temi pitagorico-platonici: volo dell'anima, vita solitaria, nomi di Dio desunti da Platone. i terapeuti son persone che han cercato la solitudine, e mai dimenticano Dio. Son abituati a nutrirsi d'aria, parchi e sereni, e ritengono anziani coloro che son maturati presto nella vita contemplativa. GNOSI: da sinonimo di episteme passò a significare la rivelazione delle verità divine, ed il frutto di una fusione sincretismo vicino oriente+ellenismo. La gnosi è il frutto di una rivelazione. Principali forme di gnosi pagana sono l'ermetismo e la dottrina degli oracoli caldaici. Gnosi volgare e gnosi dotta. La gnosi dotta ebbe centro in Alessandria e maestri in Basilide, Valentino, Marcione. Temi principali: dio supremo inconoscibile ed entità mediatrici / racconto di un viaggio dell' anima / funzione redentrice di un salvatore / condanna della materia. A differenza degli esicasti qui la materia è totalmente negativa. Nell'esicasmo divinizzazione=diventare luce e vi partecipano anche il corpo e la psyche che ne viene trasformata. Nicodemo usa "gnosi" nel senso di "rivelazione di verità divine". In Giudaismo paganesimo e Cristianesimo troviamo la duplice simbolica del corpo come abito negativo e abito di luce. Secondo alcuni sarebbe di origine iranica. comunque ha antecedenti in Empedocle e Platone.
Il concetto di forza, potenza (dynamis) diviene centrale nell'ellenismo..l'energia nella luce fa si che l'illuminazione metta in moto una realtà preesistente nel discepolo. Nelllo gnosticismo lo gnostico diviene immagine del mondo divino, generando in se stesso un uomo di luce che riproduce le fattezze del Padre. Nell'illuminazione gnostica l'elemento femminile fecondato è la psyche, momento passivo del nous.
Tratto da ORIGINI GRECHE DELL'ESICASMO di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: