Skip to content

Struttura dell'universo e quattro elementi



Uno Spazio divino immateriale e infinito avvolge il cosmo. All'interno il mondo è articolato nei 4 elementi secondo i gradi della leggerezza, primo il fuoco. Tra il mondo dei 4 elementi e lo spazio divino c'è l'ampia sfera del cielo in cui dimorano i santi. Anche il cuore è una sorta di microcosmo. Nel cuore cè 'una terra, un' umidità, un'aria, un fuoco passionale e uno santo. Va impedito ai pensieri l'ingresso al cielo del nous che, quando non oscurato, vede accesa la luce di Gesù. Il corpo fisico dunque è la veste dell'uomo interiore, il cuore, che è un vero microcosmo che ha anche un cielo nel quale come il sole può risplendere Dio stesso. Questi è immagine del Nous o germe di fuoco divino, che è stato posto nella nostra anima e può risplendere o venir oscurato da nubi e impurità. Con la morte fisica il nous tende a salire e si ferma in corrisponenza di quel livello del cosmo che gli corrisponde per peso spessore e luminosità. Il Maligno è intelletto incorporeo decaduto dall'immaterialià te che quindi ora ha un certo spessore materiale, effetto delle passioni. Dai demoni provengono parte dei conflitti e cadute dell'uomo. Essi operano con maggior vigore durante la preghiera..gli angeli nella filocalia e nel manuale son meno trattati. Sono di una materia rarefattissima. Comunque nei padri neptici alla fine troviamo una concezione che appare riferirsi non tanto alla cosmologia biblica, ma al pensiero classico, con gli elementi del viaggio dell'anima: discesa agli inferi, esseri mostruosi da affrontare, ascesa con attraversamento delle regioni cosmiche, uomo come mircrocosmo.
Tratto da ORIGINI GRECHE DELL'ESICASMO di Dario Gemini
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: