Skip to content

Green Engineering

 
Oltre alla GC esiste le Green Engineering (GE). Lo stesso Anastas nel 2000 ha definito la GE, che in pratica è la stessa di GC:
Green Engineering: design, commercialization and use of processes and products that are feasible and economical while:
• reducing the generation of pollution at the source
• minimizing the risk to human health and environment

Ingegneria Verde: progettazione, commercializzazione e utilizzo dei processi e prodotti che siano fattibili ed economici mentre:
• riducono la generazione di inquinamento all’origine
• minimizzano il rischio per la salute umana e l’ambiente

Sostiene che le decisioni prese per proteggere la salute umana e l’ambiente possono avere l’impatto più significativo e la massima efficienza economica quando vengono applicati nella fase di progettazione e sviluppo di un processo o di un prodotto. Si propone lo sviluppo di apparecchiature sempre più energeticamente efficienti. Si parla di processi e prodotti, di progettazione fino all’uso, di riduzione di rischi per l’ambiente e per l’uomo. È ovvio che poi quello che può fare un chimico e quello che può fare un ingegnere è diverso e in particolare il ruolo dell’ingegnere sarà quello di considerare le apparecchiature, i trasferimenti di calore, cose di cui tradizionalmente gli ingegneri chimici si occupano.

Come esistono i 12 principi della GC, esistono i 12 principi della GE, che Anastas ha scritto in un articolo insieme a Zimmerman pubblicato su Environmental Sci. Technol. Nel 2003. Di questi alcuni sono identici o molto simili a quelli della GC, oppure sono riformulati in modo diverso o sono combinazione, o integrazioni di quelli della GC, oppure ci sono aspetti del tutto nuovi che riguardano gli impianti o gli aspetti energetici.

Nota  “The Twelve Principles of Green Engineering”

1 - Inherent Rather Than Circumstantial 12
Designers need to strive to ensure that all materials and energy inputs and outputs are as inherently nonhazardous as possible.
2 - Prevention Instead of Treatment 1
It is better to prevent waste than to treat or clean up waste after it is formed.
3 – Design for Separation (5-6)
Separation and purification operations should be designed to minimize energy consumption and materials use.
4 – Maximize Efficiency  9
Products, processes, and systems should be designed to maximize mass, energy, space, and time efficiency.
5 - Output-Pulled Versus Input-Pushed
Products, processes, and systems should be “output pulled” rather than “input pushed” through the use of energy and materials.
6 – Conserve Complexity
Embedded entropy and complexity must be viewed as an investment when making design choices on recycle, reuse, or beneficial disposition.
7 – Durability Rather Than Immortality 10
Targeted durability, not immortality, should be a design goal.
8 – Meet Need, Minimize Excess
Design for unnecessary capacity or capability (e.g., “one size fits all”) solutions should be considered a design flaw.
9 – Minimize Material Diversity
Material diversity in multicomponent products should be minimized to promote disassembly and value retention.
10 – Integrate Material and Energy Flows
Design of products, processes, and systems must include integration and interconnectivity with available energy and materials flows.
11 – Design for Commercial “Afterlife”
Products, processes, and systems should be designed for performance in a commercial “afterlife”.
12 – Renewable Rather Than Depleting  7
Material and energy inputs should be renewable rather than depleting.

Nel 2008 Martyn Poliakoff, Samantha Tang, Richard Bourne (University of Nottingham, UK) e Richard Smith (Tohoku University, J) pubblicarono un nuovo articolo con un nuovo acronimo “IMPROVEMENTS PRODUCTIVELY” che include tutti e 24 i principi della GC e della GE.


Tratto da PROCESSI INDUSTRIALI ECOSOSTENIBILI di Laura Marongiu
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Politica economica

Appunti delle lezioni di Politica Economica dell'Ambiente a.a. 2009-10.