Skip to content

Nota Richiesta di ossigeno


I parametri BOD e COD rappresentano la quantità di ossigeno necessaria per la degradazione (biochimica e chimica, rispettivamente) di inquinanti rilasciati nei corsi d’acqua. Possono essere usati come misura della quantità di inquinanti stessi, inoltre descrivono il danno causato dalla presenza di tali inquinanti in termini di diminuzione della quantità di ossigeno a disposizione degli organismi acquatici (può essere accompagnato anche da altri danni, anche peggiori). Il processo di (bio)degradazione naturale di sostanze organiche comporta il consumo di ossigeno, l’introduzione di acque reflue contenenti tracce di sostanze organiche in fiumi o laghi porta ad una ulteriore diminuzione delle scorte di O 2 nei fiumi o laghi. La cosa è ulteriormente aggravata dalla bassa solubilizzazione dell’ossigeno in acqua per cui si arriva a poco ossigeno a disposizione degli organismi acquatici.

BOD (Biochemical Oxygen Demand): quantità di ossigeno disciolto consumato in 5 giorni di trattamento con una miscela di microbi (biodegradazione di sostanze organiche).

COD ( Chemical Oxygen Demand): quantità di ossigeno necessario per ossidare completamente i contaminanti (organici e inorganici); si misura la quantità necessaria di un ossidante chimico, quale il bicromato di potassio (in soluzione acida).

ThOD ( Theoretical Oxygen Demand): quantità calcolata di ossigeno necessario per convertire tutte le sostanze organiche in CO 2 e acqua e le specie inorganiche in nitrati, solfati e fosfati.

ThOD > COD > BOD (di solito BOD= ca. 50% ThOD, COD = 70-80% ThOD)

Nel caso più complesso, ma forse più valido, invece si distinguono i diversi tipi di problematica e la distinzione prevede 8 voci diverse, perché ogni volta che si fa l’inventario dei dati, quindi si raccolgono, a ciascuna voce si associa un impatto ambientale, poi bisogna presentare i risultati attraverso queste otto voci, quindi per ogni sostanza si c
Tratto da PROCESSI INDUSTRIALI ECOSOSTENIBILI di Laura Marongiu
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Politica economica

Appunti delle lezioni di Politica Economica dell'Ambiente a.a. 2009-10.