Skip to content

Cinema e rimediazione. Animazione e attrazione


Il cinema è stato messo particolarmente in discussione dall’emergere dei nuovi mezzi di comunicazione. Il cinema hollywoodiano cerca di incorporare l’attrazione, che proviamo per i nuovi media utilizzando la grafica digitale per rimodellare i film tradizionali.
I film d’animazione rimediano la grafica computerizzata suggerendo che i film tradizionali possano sopravvivere e prosperare grazie all’introduzione delle tecnologie digitali. I lungometraggi Disney sono perfetti esempi di rimediazione “all’indietro”, processo nel quale un nuovo medium è imitato e assorbito da uno precedente.
La grafica deve essere allo stesso tempo notevole e credibile. La tradizionale rappresentazione hollywoodiana dell’immediatezza attraverso la trasparenza non è certo stata abbandonata(punto di vista altamente controllato).
Il cinema d’attrazione spiega come la logica dell’ipermediazione possa giustificare se stessa all’interno della logica dell’immediatezza. La meraviglia e la sorpresa richiedono la consapevolezza del medium. Se il medium scomparisse davvero, coerentemente con l’obbiettivo apparente della logica della trasparenza, lo spettatore non potrebbe più meravigliarsi, perché non sarebbe conscio della presenza del medium. La sorpresa richiede ipermediazione.

Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.