Skip to content

"De anima" di Tertulliano


Questi meccanismi che producono i sogni non sono effetto del caso. I sogni si producono spesso al termine della notte e del sonno, e dipendono dall'alimentazione, dalla posizione a letto, e spesso il digiuno serve.
Tertulliano condanna la credenza secondo cui per sognare ci si deve rinchiudere in luoghi particolari come il sacrarium di un oracolo o di un tempio in cui si pratica l'incubazione. L'incubazione è superstizione, anche se è sopravvissuta presso le tombe dei santi. Tertulliano poi dice che tutti sognano, anche i bambini e i tiranni (in questi casi spesso i sogni li inviano i demoni). Sintesi di tertulliano = universalità dei sogni.
L'onirologia cristiana prende forma tra il sec IV e il sec VII, ma nei padri della chiesa non esistono esposizioni dottrinarie sui sogni, occorre attendere gregorio magno e isidoro dii siviglia. L'atteggiamento cristiano appare molto frammentario, i sogni non son giudicati degni di essere messi per iscritto. Ma quale fu l'atteggiamento del cristianesimo verso i sogni? Il cristianesimo determina profondi cambiamenti nell' onirologia e la chiesa si sforza di allontanare i cristiani dall'interpretazione dei sogni.

di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.