Skip to content

Perché rifiuto la psicoanalisi come metodo terapeutico

La psicoanalisi ha intento pedagogico (rispetto e prono dei genitori) più inadeguatezza non solo della teoria, ma anche della tecnica. Le sue regole fondamentali sono setting (presume che ci sia un interprete superiore e consapevole, mentre il paziente è inconsapevole, spiega all’analista la sua situazione, desideri, impulsi inconsci) e associazioni libere (rafforza la difesa mentale contro i sentimenti e realtà perché  ci si limita a parlare di sentimenti o non a esperirli = blocchi autolesivi). Si mantiene la struttura autoritaria dell’educazione (l’analista come il genitore si arroga il diritto di dire al bimbo la situazione dal suo punto di vista).
Si può chiarire la situazione solo se si è in condizione di provare le sensazioni, non solo discutendoci sopra.
L’analista è il testimone, l’accompagnatore del viaggio che si è intrapreso.
di Antonella Bastone
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.