Skip to content

Shock settico

Insufficienza circolatoria acuta, spesso mortale, provocata da diversi microrganismi battericidi cui l’uomo sano è portatore, che invadono il circolo e possono produrre ascessi disseminati.
Sono essenzialmente batteri piogeni Gram - (Escherichia coli, Klebsiella, Pseudomonas aeruginosa...).

Può presentare una eccezionale somiglianza con lo Shock emorragico, in tali casi il più importante carattere di distinzione è rappresentato dalla temperatura rettale particolarmente alta nello shock settico, spesso in contrasto con la normale temperatura cutanea.

Nelle fasi iniziali possiamo assistere ad un quadro di ipotensione “calda” con pelle asciutta e calda, a cui segue per peggioramento la fase ipotensiva “algida”.

Le correzioni sono 3:
•    L‘ ipovolemia
•    L‘ insufficienza cardiaca
•    L’ insufficienza vasomotoria
•    
Correzione dell’ipovolemia:
•    La semplice sostituzione del volume perduto non è mai sufficiente.
•    In genere è opportuno trasfondere almeno 1 volta e mezzo per emorragie di media entità; molto di più nelle gravi ipovolemie.
•    Tenere sempre sotto controllo l’ematocrito e la diuresi
di Irene Mottareale
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.