Skip to content

DIVISIONE DEL LAVORO

Per Smith essa è importante per la crescita della produttività (quantità di lavoro che lo stesso numero di persone può svolgere), e quindi della ricchezza, perchè:
-accresce l'abilità di ogni singolo operaio che si può così specializzare in una mansione;
-fa risparmiare il tempo che si perderebbe passando da un lavoro ad un altro;
-facilita l'invenzione di macchine che riducono il tempo di lavoro;
 Inoltre per Smith la divisione del lavoro varia con l'entità degli investimenti: infatti, quanto più questi cresceranno, tanto più, attraverso la concorrenza verrà incoraggiata la specializzazione produttiva, e di conseguenza la divisione del lavoro nelle unità produttive.
L'accumulazione del capitale è dunque una condizione necessaria per la crescita della produttività, perché favorisce l'allargamento del mercato e la divisione del lavoro.
di Antonio Amato
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.