Skip to content

Danno da farmaci in giurisprudenza

Ogni farmaco ha effetti benefici e dannosi, sì che il suo impiego deve essere subordinato ad una esatta conoscenza del rapporto rischi-benefici.
Vanno a tal proposito segnalati, accanto ai fenomeni tossici, costanti e ripetibili per ogni tipo di farmaco, quelli allergici legati alla reattività e alla particolare sensibilità del ricevente.
Perciò prima di iniziare una qualsiasi terapia farmacologia sono necessarie un’indagine anamnestica esauriente, capace di escludere una diatesi allergica o fenomeni idiosincrasici specifici verso quel farmaco, nonché una visita diretta ed accurata dell’assistito che ne giustifichi l’impiego.
Il medico deve essere pronto ad intervenire ove si manifestino complicazioni e soprattutto deve essere capace di mettere in atto le manovre rianimatorie.

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.