Skip to content

Gli Stati Uniti d'America nell'economia industriale

Nel modello di sviluppo americano agiscono 3 elementi: popolazione(forza lavoro), risorse, tecnologia.

La popolazione aumenta in maniera vertiginosa: nel 1790 gli abitanti degli Stati Uniti sono 4 milioni, nel 1880 40, nel 1915 raggiungono quota 100 milioni. Quest'aumento è l'effetto di due fenomeni demografici distinti ma simultanei: da una parte è il risultato di un saldo naturale positivo, dall'altra è frutto del saldo migratorio, anch'esso positivo [→ negli anni 20 dell'800 arrivano ogni anno negli USA 10mila persone, all'inizio dell'800 ogni anno arrivano a sbarcare 1 milione di immigrati].
Questa forte crescita demografica, che sarebbe stata impossibile nei paesi europei, è possibile negli Stati Uniti, dove sembra che le risorse disponibili siano infinite: terra, carbone, petrolio, legname, condizioni climatiche adatte a tutti i tipi di colture. Ciò permise che il tenore di vita statunitense raggiungesse un livello più elevato di quello europeo, spiega i movimenti migratori e il fatto che i livelli retributivi fossero elevati, in quanto non v'era mai un problema di surplus di manodopera che comprimesse le retribuzioni - anzi ve ne è una scarsità strutturale.
Non potendo puntare su una forza lavoro a buon mercato, le imprese dovettero per forza a creare sistemi produttivi automatizzati che aumentassero il rendimento dei lavoratori, riducendo così il costo medio di unità di lavoro per unità di prodotto → sono costrette ad investire in R&S.

Alla fine dell'800 gli USA superano il Regno Unito per peso economico, ma la loro presenza in campo internazionale è sottodimensionata in quanto tendono a svilupparsi internamente (la frontiera è il west).
In  ogni caso non  mancano di intervenire in alcune questioni internazionali: alla fine dell'800 esistono ancora colonie spagnole nell'America latina →  gli Stati Uniti gli appoggiano i movimenti indipendentisti dell'isola di Cuba entrando in guerra con la Spagna, ponendo fine al dominio spagnolo su Cuba e anche sulle Filippine: in questi paesi non sostituiscono nuove colonie a quelle vecchie, ma creano condizioni tali per cui gli Stati Uniti divengano per quei paesi il partner commerciale di riferimento.
Nello stesso periodo gli Stati Uniti si adoperano a creare il canale di Panama: lo stato di Panama non esisteva, era un territorio della Colombia; gli USA fomentano ribellioni che conducono alla proclamazione di un piccolo stato, che dà agli Stati Uniti la concessione della gestione del canale.
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: