Skip to content

Hume - Il legame tra gli eventi

Tutti gli eventi sembrano del tutto staccati e separati. Un evento segue un altro, ma noi non riusciamo a cogliere alcun legame tra di essi. Essi sembrano congiunti, mai connessi.

Quando però un evento è sempre congiunto con un altro, prediamo l’uno all’apparire dell’altro, e li chiamiamo causa ed effetto. Dopo il ripetersi di casi simili, la mente viene spinta dall’abitudine ad attendere l’evento che di solito lo accompagna. E supponiamo vi sia una connessione fra di essi.

La prima volta che un uomo osservò la comunicazione del movimento per mezzo di impulso non potè dire che l’un evento era connesso, ma soltanto che era congiunto con l’altro. Dopo aver osservato parecchi casi di questa natura, dichiara che essi sono connessi.

Ora egli sente che questi eventi sono connessi nella sua immaginazione e può predire l’esistenza dell’uno all’apparire dell’altro. Quando diciamo, perciò, che un oggetto è connesso con un altro, intendiamo soltanto che i due oggetti hanno acquistato una connessione nel nostro pensiero. Nessuna conclusione può essere più gradita allo scetticismo di questa, che scopre la debolezza e i limiti ristretti della ragione e delle capacità dell’uomo.
di Domenico Valenza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.