Skip to content

Il charter di unità da diporto

Il contratto con cui una delle parti, in corrispettivo del nolo pattuito, si obbliga a mettere a disposizione dell’altra parte l’unità da diporto per un determinato periodo da trascorrere a scopo ricreativo in zone marine o acque interne di sua scelta, da fermo o in navigazione, alle condizioni stabilite nel contratto. Viene inoltre previsto che il numero massimo di passeggeri imbarcabili a bordo è 12, che l’unità noleggiata resta a disposizione del noleggiante, che l’equipaggio resta alle dipendenze del noleggiante. Tutt’oggi risulta aggiunta la previsione dell’utilizzazione dell’unità da diporto anche da fermo, né vi è un limite al numero dei passeggeri, poiché non ha a oggetto il compimento di viaggi, ma la messa a disposizione dell’unità da diporto, fermo o in navigazione.
Nella pratica, nel charter di unità da diporto c’è la differenza tra noleggio a viaggio e noleggio a tempo: viene privilegiato il fattore tempo, ma è importante anche il viaggio generalmente circolare che si compie. Inoltre, solo apparentemente il noleggiante ha come scopo quello di compiere una navigazione, mentre nella sostanza è quello di trasportare il noleggiatore in vari luoghi, rappresentando lo strumento con il quale dà esecuzione alla prestazione complessa oggetto del contratto, consistenti nella fruizione dell’unità da diporto e dei servizi di cabina e di tavola.
Al noleggiante si applica il regime inderogabile di responsabilità per i sinistri a passeggero del contratto di trasporto marittimo di persone, anziché quello del contratto di noleggio. Nel caso in cui ci siano altre prestazioni non accessorie al trasferimento, si qualifica come sottotipo contrattuale rispetto al tipo rappresentato dal viaggio organizzato: in tal caso, la responsabilità del noleggiante indica che egli risponde dell’inadempimento delle proprie obbligazioni, salvo che dia la prova che il mancato o inesatto adempimento è stato determinato da impossibilità della prestazione derivante da causa a lui non imputabile.
Il noleggio dell’unità da diporto solo da fermo e senza compimenti di un viaggio è un contratto riconducibile alla locazione con servizi accessori.

di Elisabetta Pintus
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.