Skip to content

Il contratto di trasporto gratuito e il trasporto di cortesia

Il trasporto di persone amichevole o per cortesia è giuridicamente diverso dal trasporto gratuito in quanto il primo non crea un rapporto contrattuale, perciò si incorre in una responsabilità extracontrattuale ed è soggetto alle norme generali sulla responsabilità da fatto illecito col conseguente onere della prova a carico del danneggiato.
Il contratto di trasporto è gratuito quando la sua esecuzione è assunta con carattere di obbligazione senza corrispettivo, anche se vi sia un interesse del vettore alla prestazione non espressa dal contratto (deve mancare il requisito della equivalenza delle prestazioni).
Qualora il vettore sia indotto ad eseguire il trasporto da un interesse economico o dalla prospettiva di una sua utilità, sia pure mediata e indiretta, il rapporto avrà natura di contratto, anche se senza corrispettivo (trasporto gratuito).

di Elisabetta Pintus
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.